IDM Superbike Sachsenring Gara 2: sorpresa Gabor Rizmayer

IDM Superbike Sachsenring Gara 2: sorpresa Gabor Rizmayer

Vittoria del pilota ungherese

Commenta per primo!

La pioggia si è trasformata in pochi minuti in un vero e proprio nubifragio, concedendo così all’IDM Superbike una delle gare più sorprendenti degli ultimi anni. A vincere è l’ungherese Gabor Rizmayer, pilota del team Suzuki Alber Bischoff che, per strani segni del destino, non doveva correre fino a poche settimane dal via: il suo posto era infatti di Andreas Meklau, che all’ultimo decise di lasciare la squadra per passare in Yamaha con un proprio team. Rizmayer è stato così ingaggiato e adesso alla quarta gara stagionale ha conquistato la vittoria, dominando sul bagnato dopo aver preso il comando in pochi giri: chissà che questa affermazione lo porti in risalto anche a livello internazionale, dato che Jorge Martinez per il progetto Balatonring in 250cc sta cercando un pilota ungherese per via dell’infortunio di Balazs Nemeth.

Difficile, per caratteristiche e contratti: per il momento Rizmayer si gode questa vittoria in una gara che ha proiettato al top anche Chris Burns, ex-MotoGP, chiamato dal team Holzhauer per sostituire l’infortunato bi-campione in carica Martin Bauer. Il britannico fino al Sachsenring aveva sfigurato, ma grazie alle condizioni metereologiche è riuscito a risalire la classifica cogliendo il quarto posto in Gara 1 e la “medaglia d’argento” nella seconda manche, con un ritmo impressionante che, anche con un solo giro in più, l’avrebbe proiettato sul gradino più alto del podio. Burns ha preceduto Roman Stamm, svizzero a completare un podio di “stranieri” dato che Jorg Teuchert non è andato al di là della quinta posizione controllando Stefan Nebel, le cui quotazioni sono state leggermente in risalita concludendo sesto con la KTM ufficiale.

In campionato la situazione resta comunque a senso unico, con il pilota ufficiale Yamaha di ben 72 punti davanti al portacolori KTM, avvicinato adesso anche dal vincitore della prima manche, Arne Tode. Da segnalare in Gara 2 la decima posizione di Didier Van Keymeulen, in difficoltà per tutto il weekend, davanti a Filip Altendorfer, giovanissimo della pattuglia BMW Alpha Technik/Van Zon: la sua S1000RR è la meglio piazzata anche per via di una caduta che ha tolto di scena Werner Daemen. Il prossimo appuntamento dell’IDM Superbike è per il 5 luglio, quando si andrà in Austria per un tracciato velocissimo, che non ha bisogno di particolari presentazioni: Salzburgring.

IDM Superbike 2009
Sachsenring, Classifica Gara 2

01- Gabor Rizmayer – Suzuki Alber Bischoff – Suzuki GSX-R 1000 – 21 giri in 35’21.977
02- Chris Burns – Holzhauer Racing Promotion – Honda CBR 1000RR – + 1.456
03- Roman Stamm – Suzuki Switzerland – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.041
04- Ghisbert Van Ginhoven – Van Ginhoven – Ducati 1098R – + 8.374
05- Jorg Teuchert – Yamaha Motor Deutschland – Yamaha YZF R1 – + 9.636
06- Stefan Nebel – KTM Superbike Team Germany – KTM RC8R – + 18.059
07- Dario Giuseppetti – Team Hertrampf Racing – Ducati 1098R – + 27.340
08- Gunther Knobloch – Team Technogym Ducati – Ducati 1098R – + 27.618
09- Lukasz Wargala – Yamaha Motor Deutschland – Yamaha YZF R1 – + 47.809
10- Didier Van Keymeulen – KTM Superbike Team Germany – KTM RC8R – + 53.050
11- Filip Altendorfer – Alpha Technik/Van Zon – BMW S1000RR – + 57.109

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy