IDM Superbike: quarta prova al Sachsenring con le KTM in fuga

IDM Superbike: quarta prova al Sachsenring con le KTM in fuga

Tutti a caccia di Smrz

Commenta per primo!

Dal Nurburgring al Sachsenring, l’IDM Superbike torna in pista questo fine settimana su di un tracciato non particolarmente indicato alle maxi-sportive di KTM, BMW, Ducati, Honda, Yamaha e Suzuki, ma dove lo spettacolo non manca mai per un campionato che prospetta un bel confronto al vertice per la leadership di campionato. A seguito della doppietta di Oschersleben e dell’affermazione di Gara 2 al Nurburgring Matej Smrz, pilota ceco con esperienze internazionali nei mondiali Superbike e Supersport, conduce in classifica con 98 punti alla seconda stagione “full time” nell’IDM, la prima in sella ad una KTM RC8R. “Smrzino”, fratello di Jakub protagonista del WSBK, ha trovato subito il limite della bicilindrica di Matthigofen messa a disposizione dal team INGHART, tanto da ritrovarsi al comando davanti al compagno di marca Martin Bauer, secondo con soli 5 punti da recuperare con la RC8R vestita dei colori Red Bull di Motorex KTM. Il campione 2007 e 2008 della categoria farà di tutto al Sachsenring per tornare protagonista, cercando di spezzare un digiuno di successi che va avanti dalla doppietta senza discussioni del Lausitzring. Atteso protagonista al Sachsen anche il campione in carica Karl Muggeridge, ancora a secco di successi in questa sua seconda stagione nell’IDM con la Honda CBR 1000RR C-ABS dell’Holzhauer Racing Promotion. “Muggas” ha fatto della costanza di rendimento l’arma vincente, potendo sfruttare gli errori altrui tanto da ritrovarsi a soli 7 punti di svantaggio dalla leadership di campionato in attesa di tempi migliori. Da rivedere anche le BMW, con Michael Ranseder che ha consegnato alla casa dell’Elica la prima vittoria stagionale al Nurburgring con il Team Fritze Tuning Lietz Sport, formazione privata, promossa quest’anno in Superbike sempre con il giovane pilota austriaco dopo il secondo posto dell’IDM Supersport 2010. Campione in carica tra le 600cc è invece Damian Cudlin, di recente impegnato nei test del prototipo Suter BMW Moto1 per la MotoGP 2012, di nuovo in azione nell’IDM come unico pilota di riferimento della struttura ufficiale Alpha Technik/Van Zon/KRAFTWERK. Da non sottovalutare sempre in BMW Barry Veneman, schierato dal RAC Racing con la stessa moto con la quale sta ben figurando nel campionato olandese ONK. Tra i potenziali protagonisti del Sachsenring non mancheranno le R1 ufficiali di Yamaha Motor Deutschland dell’ex iridato Supersport e campione IDM 2009 Jorg Teuchert affiancato da Sascha Hommel che, su questo tracciato, prese parte al mondiale Moto2 iscritto come wild card con una KALEX preparata sempre dal MGM Racing Performance, divisione di Michael Galinski che gestisce l’impegno della filiale tedesca di Iwata nell’IDM Superbike. Non al meglio della forma fisica per l’infortunio alla spalla, Stefan Nebel è atteso al rientro in pista con la seconda INGHART KTM insieme al compagno di sventure Dario Giuseppetti (i due sono giunti al contatto a Oschersleben) con la Ducati 1098R del Technogym Racing Team powered by Hertrampf. Altra ragione d’interesse, nel corso delle prove libere scenderanno in pista Max Neukirchner e Anthony West con le FTR del MZ Racing Team direttamente dal mondiale Moto2, al fine di preparare il prossimo GP di Germania del Motomondiale che si disputerà proprio al Sachsenring. Il regolamento dell’IDM, d’altronde, lo consente…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy