IDM Superbike: due squadre, tre piloti ufficiali per KTM nel 2011

IDM Superbike: due squadre, tre piloti ufficiali per KTM nel 2011

Bauer, Nebel e Smrz con le RC8R

Commenta per primo!

Al terzo anno del progetto con un titolo costruttori e quattro vittorie già all’attivo, KTM ha confermato anche per la stagione 2011 l’impegno nell’IDM Superbike, campionato di stampo teutonico, ma con tappe anche in Olanda (Assen) e Austria (Salisburgo), vetrina ideale per mostrate le doti tecnico-sportive della RC8R. Dopo aver sfiorato l’alloro piloti centrando quest’anno la vittoria nel campionato marche (battendo per 1 solo punto la BMW), nella prossima stagione saranno ben tre le RC8R “Factory” al via in forma ufficiale affidate a due distinte strutture: Motorex KTM e INGHART. La prima squadra, denominazione ufficiale “Motorex KTM Superbike Team“, è capeggiata da Konrad Hefele, quest’anno al timone di KTM Superbike Team Germany. Con base a Ainhofen, il team Motorex KTM porterà in pista Martin Bauer alla sua seconda stagione con la RC8R dopo aver sfiorato il titolo già vinto, con Honda Holzhauer, nel 2007 e 2008. Il pilota austriaco (34 anni) punterà indubbiamente alla vittoria assoluta dopo aver centrato quest’anno tre successi lottando per il campionato fino all’ultima tappa stagionale di Hockenheim. Accanto a Motorex KTM ci sarà il rinnovato “Inghart KTM Superbike Team“, squadra di Ingo Hartel da sempre presente nell’IDM dove ha portato in pista MV Agusta e, nell’ultimo biennio, Honda. Confermato Matej Smrz, fratello di Jakub con trascorsi anche nel World Superbike e Supersport, al suo fianco correrà Stefan Nebel tester della KTM RC8 sin dal “Day 1” del progetto. Motorex KTM e INGHART disporranno di RC8R ufficiali gommate Dunlop, partner della casa di Matthigofen per l’IDM Superbike. Presto inizieranno i primi test in vista della stagione 2011 con il chiaro obiettivo per KTM, dei suoi due team e dei tre piloti, di vincere il campionato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy