FSBK: si torna in pista per il penultimo round 2010 a Le Mans

FSBK: si torna in pista per il penultimo round 2010 a Le Mans

BMW ad un passo dal titolo

di Redazione Corsedimoto

Dopo due mesi di sosta il prossimo fine settimana sul circuito Bugatti di Le Mans torna in pista il FSBK, Championnat de France Superbike. Con le squadre già con il pensiero rivolto al Bol d’Or di Magny Cours dell’11-12 settembre, sul tracciato della Sarthè ci sarà da giocarsi il campionato con la coppia BMW Motorrad France davvero ad un passo dalla matematica certezza del titolo. Erwan Nigon e Sebastien Gimbert comandano con un ampio margine su Julien Da Costa, primo tra gli inseguitori con la Kawasaki, obbligato ad un “miracolo” per tenere aperti i giochi. La coppia BMW Michelin può così dormire sonni tranquilli, con 22 punti a vantaggio a favore di Erwan Nigon anche se Sebastien Gimbert (Campione 2009 con Yamaha GMT94) è in recupero grazie alla ritrovata vittoria di Magny Cours. Nigon può vincere il titolo in anticipo, anche se le continue doppiette BMW Motorrad France fanno presagire ad una festa rimandata per Albi, ultimo evento stagionale. Nessuna sorpresa quindi per la vittoria finale, agli avversari, nello specifico Kawasaki e Suzuki, restano le briciole o poco più. Julien Da Costa ha promesso di tornare alla vittoria entro il termine del campionato, assecondato da una Kawasaki del Gilles Stafler Racing in crescita grazie alle ultime evoluzioni portate dalla Pirelli anche in previsione del Bol d’Or. D’altronde, parlando soltanto del FSBK, c’è la terza posizione in classifica in ballo… Proveranno ad inserirsi nella lotta i piloti del team Suzuki LMS, con il vice-campione in carica Vincent Philippe vincitore della gara di apertura a Ledenon, Freddy Foray ormai punto di riferimento della squadra e Guillaume Dietrich al rientro dopo il lungo stop per infortunio: il recente test pre-Bol d’Or ha dato sicurezze al bi-campione FSBK 2007 e 2008. Oltre alle squadre ufficiali di BMW, Kawasaki e Suzuki, in Yamaha GMT94 si cercherà una via di uscita dalla brutta situazione di campionato con Kenny Foray e la R1 gommata Bridgestone mai nei primi 10. Confronto invece per la leadership tra i piloti “privati” con Thomas Metro e la sua Ducati 1198s in vantaggio su Cedric Tangre (Suzuki Yohann Moto Sport) e Loic Napoleone (BMW E.R.T.), sfida nella sfida del FSBK.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy