FSBK: ritorno in pista questo fine settimana a Ledenon

FSBK: ritorno in pista questo fine settimana a Ledenon

Quarto appuntamento stagionale

Commenta per primo!

Giro di boa del Championnat de France Superbike: si torna a correre questo fine settimana a Ledenon, tracciato che ha ospitato la prova di apertura della stagione lo scorso 6 aprile. Un weekend che, vedendo poi come si è sviluppato il campionato, è risultato a dir poco “sorprendente”: le Suzuki LMS in difficoltà, Sebastien Gimbert dominatore in Gara 1 ed una seconda manche (successivamente annullata) “vinta” da Thomas Metro su Ducati 1198s. Ci sarà la possibilità di rivedere tutto questo spettacolo e colpi di scena? Questa è la speranza di tutti, specie perchè da Ledenon l’FSBK ha un solo unico dominatore, Vincent Philippe. Quattro vittorie di fila, comando della classifica con margine a quota 103 punti, una superiorità dimostrata sia sul bagnato di Nogaro che sul caldo infuocato di Val De Vienne a Le Vigeant.

Il pluri-campione del mondo Endurance è stato il primo ad adattarsi alle specifiche della nuova Suzuki GSX-R 1000 K9, tanto da restar davanti al bi-campione in carica Guillaume Dietrich, il quale ha avuto un pò di sfortuna e alcuni problemi di adattamento alla nuova “Gixxer”. A Le Vigeant, tuttavia, Dietrich ha dimostrato di aver raggiunto il suo compagno di squadra, preannunciando così la lotta interna per Ledenon, dove logicamente si confida in un riscatto della Yamaha GMT94 con Sebastien Gimbert, vincitore della gara di apertura che non è stato successivamente in grado di ripetersi. Il francese ex-mondiale Superbike e Supersport ha svolto dei test a Ledenon in queste settimane, trovando riferimenti utili per poter ridurre (l’evidente) gap tecnico con le Suzuki LMS.

Da non sottovalutare un outsider di lusso come Thomas Metro, che con una privatissima Ducati 1198s sta stupendo il palcoscenico agonistico francese lottando costantemente per piazzamenti a podio e vittorie. La casa italiana sta quindi ottenendo più di quanto auspicato ad inizio stagione, mentre la Kawasaki in appoggio con il Gilles Staffler Racing guarda a Ledenon con la speranza di dar seguito ai progressi mostrati specialmente da Giabbani a Val De Vienne con una quarta posizione e podio sfiorato.

Tutto questo a Ledenon, quindi, dove è atteso anche il ritorno di Lucas De Carolis, questa volta su Yamaha-Duterne al posto dell’ex iridato 125 Arnaud Vincent, il quale non si è trovato con la nuova YZF R1 tanto che per lui si parla di un ritorno in Supersport.

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy