FSBK: doppietta per il Team Kawasaki SRC a Le Mans

FSBK: doppietta per il Team Kawasaki SRC a Le Mans

Leblanc e Lagrive in trionfo

Commenta per primo!

Non poteva esserci un miglior inizio di stagione per il Team Kawasaki SRC nel Championnat de France Superbike. La compagine di Gilles Stafler, in trionfo nel precedente biennio con Julien Da Costa (2012) e Gregory Leblanc (2013) vantando due titoli in Supersport nel 2010 e 2012, ha dominato la scena nella prova inaugurale del FSBK a Le Mans. In Gara 1 il Campione in carica Gregory Leblanc, in sella alla Kawasaki Ninja ZX-10R Pirelli #1, si è aggiudicato la vittoria da assoluto dominatore, conquistando nella seconda manche il 3° posto alle spalle del compagno di squadra Matthieu Lagrive, in trionfo iscritto in qualità di wild card per preparare i prossimi impegni nel Mondiale Endurance. “Nella prima corsa ha disputato una gara perfetta“, ha ammesso Gregory Leblanc. “Le condizioni non erano ottimali, ma volevo subito scappar via: per questo già al secondo giro ho fatto registrare il nuovo primato della pista, meglio persino della mia pole position. Ho conquistato la vittoria senza particolari problemi, tanto che ho gestito un vantaggio di 12″ rispetto agli altri piloti. Purtroppo Gara 2 non è stato altrettanto positiva: sono partito con assetto da asciutto, ma la pista era ancora bagnata in diversi punti. Mi son dovuto accontentare del terzo posto che è prezioso ai fini campionato, anche se volevo lasciare Le Mans con una doppietta“. Doppietta per il Team Kawasaki SRC a Le Mans Comprensibilmente soddisfatto Gilles Stafler, titolare del Team Kawasaki SRC che con i suoi due piloti ha concretizzato una sensazionale doppietta a Le Mans. “E’ un bel modo di iniziare la stagione. Lasciamo Le Mans con Gregory (Leblanc) in testa alla classifica con una vittoria ed un terzo posto. In Gara 1 è stato incredibile, ha mantenuto un ritmo gara impressionante, per questo era comprensibilmente un pò deluso per il 3° posto di Gara 2. Per quanto concerne Matthieu (Lagrive), sono davvero soddisfatto. Ha corso esclusivamente per adattarsi alla nostra moto e alle Pirelli, a giudicare dalla vittoria di Gara 2 è sulla strada giusta. Con Gregory e Matthieu siamo convinti di avere tutte le carte in tavola per puntare alla terza vittoria di fila al Bol d’Or“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy