FSBK: confronto in classifica tra i piloti privati della Superbike

FSBK: confronto in classifica tra i piloti privati della Superbike

Tre piloti in bagarre

di Redazione Corsedimoto

Con la partecipazione al FSBK di case ufficiali come BMW, Kawasaki, Yamaha e Suzuki, prende sempre più importanza anche il confronto tra i piloti privati (e di livello internazionale) presenti nel Championnat de France Superbike. Con ancora le tappe di Le Mans e Albi da disputarsi sono tre piloti racchiusi in pochi punti in classifica generale, con l’obiettivo di risultare a fine anno il miglior pilota “privato” del campionato. Al momento in testa c’è Thomas Metro, da diversi anni protagonista del FSBK tanto da conquistare podi e pole position lo scorso anno con la propria Ducati 1198s, tanto da guadagnarsi un posto come “riserva” alla 24 ore di Le Mans di GSR Kawasaki. Metro, 28 anni, corre con la Ducati gommata Pirelli preparata dal team Patrick Salles dall’Ecole de la Performance di Nogaro dove è istruttore di guida: 67 punti all’attivo, terzo posto di Gara 2 a Ledenon. Staccato di un solo punticino c’è Cedric Tangre, 4° nel FSBK 2009, attualmente 9° in classifica con la Suzuki GSX-R 1000 del Yohann Moto Sport: per lui pesa il difficile avvio di Ledenon dove ha raccolto soltanto un 12° posto nelle due gare, ma sicuramente sarà tra i protagonisti anche in termini assoluti per il finale di stagione. Resta in corsa per la classifica dei piloti privati anche Loic Napoleone, tornato in Francia dopo esperienze in Italia, ma anche nel World Superbike e Superstock 1000 FIM Cup. Con la BMW S1000RR dell’Education Racing Team (E.R.T.) ha conseguito 41 punti, con molti “zero” all’attivo, ma nelle gare dove ha visto il traguardo è sempre rimasto in zona top-5.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy