Daytona SportBike VIR Gara 2: Josh Herrin vince ancora

Daytona SportBike VIR Gara 2: Josh Herrin vince ancora

Secondo è Rapp davanti ad Eslick, quinto Cardenas

di Redazione Corsedimoto

L’alfiere Graves Yamaha Josh Herrin ha ottenuto una splendida vittoria nella seconda manche, della classe Daytona Sportbike, sul circuito Virginia International Raceway di Alton, Virginia, e lo ha fatto grazie ad una voglia super di ottenere il successo, visto anche lo sfortunato risultato di gara 1, nella quale Herrin ha dovuto lasciare il campo alla prima curva, tamponato da un pilota che lo seguiva. Più o meno identica la situazione per il vincitore di gara 1 Bobby Fong (DNA Energy Drink CNR Motosports Ducati), a terra al primo giro ed incapace di rientrare in gara a causa degli eccessivi danni rimediati dalla sua Ducati 848 nella scivolata.

Gara che è stata sospesa al quinto giro per un peggioramento delle condizioni della pista dovuto alla pioggia, con alla ripartenza Eslick ed Herrin subito spalla a spalla, con l’aggiunta di Steve Rapp e Cory West e con Martin Cardenas il quale, a fronte di una partenza non esaltante, ha dovuto compiere un recupero lampo e accodarsi al gruppetto di testa. Ad un giro dalla fine, il pacchetto in lotta per il successo perde due possibili vincitori, ovvero proprio Cardenas (M4 Monster Energy Suzuki) e Cory West (Vesrah Suzuki), entrambi autori di un lungo alla curva numero uno.

La battaglia resta aperta quindi per la spartizione dei posti sul podio, con Eslick a comandare seguito da Herrin e Rapp, con un continuo ricambio di posizioni fino alla bandiera a scacchi. Come accade spesso in Daytona SportBike, il pilota che risulta leader all’ultimo giro non è poi colui che passa alla bandiera a scacchi in testa: ed infatti a vincere è Josh Herrin, davanti a Steve Rapp (Ducati Latus Motors Racing) ed a Danny Eslick (GEICO Powersports RMR Suzuki). Grazie a questa performance ed alla quinta vittoria stagionale, Herrin riesce a porre una pezza sul distacco nei confronti del leader Eslick, ora di dodici punti (307 a 295), con Cardenas terzo con due lunghezze in meno rispetto al pilota Yamaha.

Quarto sul traguardo è PJ Jacobsen (Suzuki Celtic Racing), davanti proprio a Cardenas, a Michael Beck (DNA Energy Drink CNR Motorsports Ducati), a Cory West, Paul Allison (Yamaha Chronic Motorsports) e a Tommy Aquino (Graves Yamaha).

AMA Pro Daytona SportBike presented by AMSOIL 2010
Alton Virginia, Classifica Gara 2

01- Josh Herrin – Team Graves Yamaha – Yamaha YZF-R6 – 23 giri in 1h01’13.444
02- Steve Rapp – Team Latus Motors Racing – Ducati 848 – + 0.174
03- Danny Eslick – GEICO Powersports RMR Suzuki – Suzuki GSX-R 600 – + 0.240
04- P.J. Jacobsen – Celtic Racing – Suzuki GSX-R 600 – + 2.591
05- Martin Cardenas – M4 Monster Energy Suzuki – Suzuki GSX-R 600 – + 10.774
06- Michael Beck – DNA Energy Drink CNR Motorsports – Ducati 848 – + 13.444
07- Cory West – Vesrah Suzuki – Suzuki GSX-R 600 – + 21.096
08- Paul Allison – Chronic Motorsports – Yamaha YZF-R6 – + 26.772
09- Tommy Aquino – Team Graves Yamaha – Yamaha YZF-R6 – + 31.697
10- Fernando Amantini – Team Amantini – Kawasaki ZX-6R – + 34.341
11- Santiago Villa – RoadRacingWorld.com Suzuki – Suzuki GSX-R 600 – + 51.557
12- Jodi Christie – Jodi Christie Racing – Honda CBR 600RR – + 59.481
13- Kris Turner – Turner’s Cycle Racing – Suzuki GSX-R 600 – + 1’02.103
14- Reese Wacker – Wacker Racing LLC – Suzuki GSX-R 600 – + 1’02.320
15- Michael Morgan – Autolite RIM Racing – Suzuki GSX-R 600 – + 1’02.503
16- Melissa Paris – MPH Racing Inc. – Yamaha YZF-R6 – + 1’24.541
17- Dane Westby – Project 1 Atlanta – Yamaha YZF-R6 – a 1 giro
18- Abe Stacey – Southern Motorsports – Suzuki GSX-R 600 – a 1 giro

Valerio Piccini

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy