Daytona SportBike: si riparte a Mid Ohio, 3 per il titolo

Daytona SportBike: si riparte a Mid Ohio, 3 per il titolo

Josh Herrin, Danny Eslick e Martin Cardenas

Commenta per primo!

Saranno due settimane molto impegnative per la Daytona SportBike tra Mid Ohio (18 luglio) e Laguna Seca (25 luglio), complessivamente tre gare che potranno decidere le sorti di un campionato che ha visto di recente la fuga di Josh Herrin. Il vincitore della 200 miglia di Daytona, giovane portacolori ufficiale di Yamaha USA con il team Graves, grazie alle tre vittorie sin qui conseguite ha raggiunto quota 216 in campionato con un discreto margine di vantaggio sugli inseguitori.

Josh Herrin adesso si ritrova con 18 punti a proprio favore nei confronti di Danny Eslick, campione in carica, vincitore soltanto a Sonoma con la Suzuki GSX-R 600 del Richie Morris Racing, ma che può vantare una costanza di rendimento utile ai fini campionato: in più a Mid Ohio lo scorso anno riuscì a vincere senza discussioni…

Più staccato il colombiano Martin Cardenas, cinque vittorie all’attivo con la Suzuki M4 Monster Energy, ma che paga e molto alcuni errori (tre cadute) che lo hanno collocato al terzo posto con 32 punti da recuperare.

Risultano fuori dalla lotta-titolo gli altri protagonisti della categoria, ancora senza vittorie all’attivo: è il caso di Dane Westby (Yamaha Project 1 Atlanta) a 157, seguito da Steve Rapp (150) vicinissimo alla vittoria con la sua Ducati. A proposito della casa di Borgo Panigale, il Ducshop Racing porterà in gara a Mid Ohio una vera e propria leggenda come Doug Polen, che in bacheca vanta 1 titolo mondiale Superbike, 1 AMA, tre mondiali Endurance ed una vittoria alla 8 ore di Suzuka.

Già in gara lo scorso anno a Road America nella Superbike, salirà in sella alla Ducati 848 provando a stupire in quel di Mid Ohio: un protagonista in più tra i 33 piloti abitualmente al via.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy