Daytona SportBike Mid-Ohio Gara 2: Eslick torna al successo

Daytona SportBike Mid-Ohio Gara 2: Eslick torna al successo

Caduto Herrin, quinto Cardenas dopo una caduta

Commenta per primo!

Gara di tante sorprese quella disputata ieri dalla classe Daytona SportBike sull’impegnativo circuito di Mid-Ohio. Quando sembrava che, grazie alla vittoria della prima manche, il leader della classifica Josh Herrin potesse dare un duro colpo a questa stagione 2010, ecco che si riaprono i giochi, a causa proprio della caduta di quest’ultimo all’ultimo giro. La gara si era già complicata per Herrin al termine dell’undicesima tornata, quando a causa di un’altra caduta eccellente, quella di Martin Cardenas nel complesso “Carousel”, ha dovuto compiere una manovra d’emergenza permettendo a Fong, Aquino e Rapp di sopravanzare, e dando modo ad Danny Eslick di ottenere un vantaggio tale da risultare inattaccabile alla bandiera a scacchi.

Vittoria quindi per l’alfiere GEICO Powersport RMR Suzuki la quale, unita al DNF di Herrin, porta il campione in carica a soli 2 punti dalla vetta, comunque detenuta dal #8 con 249 punti all’attivo. Secondo podio per Bobby Fong e la sua Ducati 848 DNA Energy Drink CNR Motorsports, il quale si è dovuto “accontentare” della terza piazza per pochi millesimi per via dell’ottima performance del compagno di marca e veterano Steve Rapp (Latus Motors Racing), il quale non ha più accusato i problemi al cambio lamentati nella prima manche.

Quarto è il secondo pilota Graves Yamaha Tommy Aquino, seguito a grande distanza da uno stoico Martin Cardenas (M4 Monster Energy Suzuki), capace di risalire in sella dopo la caduta ed ottenere punti preziosi per la classifica. In sesta e settima posizione troviamo due piloti Suzuki, con PJ Jacobsen (Celtic Racing) che ha fatto meglio di Cory West (Vesrah), con il campione in carica dell’AMA SuperSport East Championship SuperSport Josh Day che termina ottavo.

AMA Pro Daytona SportBike presented by AMSOIL 2010
Mid Ohio, Classifica Gara 2

01- Danny Eslick – GEICO Powersports RMR Suzuki – Suzuki GSX-R 600 – 21 giri in 31’35.493
02- Steve Rapp – Team Latus Motors Racing – Ducati 848 – 4.481
03- Bobby Fong – DNA Energy Drink CNR Motorsports – Ducati 848 – + 4.558
04- Tommy Aquino – Team Graves Yamaha – Yamaha YZF-R6 – + 6.501
05- Martin Cardenas – M4 Monster Energy Suzuki – Suzuki GSX-R 600 – + 21.898
06- P.J. Jacobsen – Celtic Racing – Suzuki GSX-R 600 – + 23.046
07- Cory West – Vesrah Suzuki – Suzuki GSX-R 600 – + 25.735
08- Josh Day – Four Feathers Racing – Yamaha YZF-R6 – + 51.590
09- Fernando Amantini – Team Amantini – Kawasaki ZX-6R – + 57.414
10- Kris Turner – Turner’s Cycle Racing – Suzuki GSX-R 600 – + 57.483
11- Tony Kasper – ESP/Speedcell/24.7 – Yamaha YZF-R6 – + 57.720
12- Chris Fillmore – Vesrah Suzuki – Suzuki GSX-R 600 – + 1’00.497
13- Russ Wikle – Wikle Racing – Suzuki GSX-R 600 – + 1’01.209
14- Michael Barnes – Prieto Performance – Yamaha YZF-R6 – + 1’09.344
15- Kyle Wyman – Harv’s Harley Davidson – Yamaha YZF-R6 – + 1’09.572
16- Clinton Seller – Project 1 Atlanta – Yamaha YZF-R6 – + 1’15.721
17- Dominic Jones – Four Feathers Racing – Yamaha YZF-R6 – + 1’16.094
18- Michael Morgan – Autolite RIM Racing – Suzuki GSX-R 600 – + 1’29.690
19- Josh Herrin – Team Graves Yamaha – Yamaha YZF-R6 – + 1’37.475
20- Sam Rozynski – Chronic Motorsports – Yamaha YZF-R6 – a 1 giro
21- Melissa Paris – MPH Racing Inc. – Yamaha YZF-R6 – a 1 giro
22- Matt Spannan – Team Qyb – Suzuki GSX-R 600 – a 1 giro
23- Santiago Villa – RoadRacingWorld.com Suzuki – Suzuki GSX-R 600 – a 1 giro

Valerio Piccini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy