Daytona SportBike: Josh Herrin squalificato dall’AMA!

Daytona SportBike: Josh Herrin squalificato dall’AMA!

Un turno di stop per il pilota e 7500 dollari alla squadra

L’annuncio era nell’aria, e nella giornata di ieri si è tramutato nella comunicazione ufficiale delle misure applicate. Josh Herrin ed il team Graves Yamaha sono stati infatti sanzionati da AMA Pro Racing per il comportamento ritenuto “scorretto” del pilota americano, nel finale della Daytona 200 da poco disputata (un “taglio” in pieno banking ai danni di Dane Westby, il quale ha capottato a oltre 200 orari vedendosi tamponare da Taylor Knapp fortunatamente senza alcuna conseguenza fisica).

Come già annunciato in precedenza, l’annuncio pubblico è seguente alla comunicazione diretta ed in forma privata che gli organizzatori hanno inviato alla squadra ed al pilota, ed attraverso questa release ufficiale vengono così rese note in dettaglio le sanzioni applicate.

Josh Herrin ha rimediato la squalifica per il secondo round della stagione in programma ad Infineon Raceway, che si terrà dal 13 al 15 maggio prossimi. Inoltre al ventenne di Glendale, California, è stata data una sorta di “ammonizione” per il futuro, che in caso di recidiva di comportamenti scorretti, può automaticamente portare a sanzioni ben più importanti.

Questa interdizione dal prossimo evento in programma permetterà in ogni caso al #8 della squadra di Chuck Graves di partecipare ai test di Miller Motorsports Park, in programma nelle giornate del 2 e 3 maggio prossimi.

Per quanto riguarda la compagine di riferimento per Yamaha in AMA, la multa ricevuta è di 7500 dollari, che verranno utilizzati per la sostituzione dell’Airfence (il morbido muro di sicurezza a bordo pista).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy