Daytona SportBike: il campione 2010 Martin Cardenas

Daytona SportBike: il campione 2010 Martin Cardenas

Finalmente conquista il primo titolo AMA Pro Racing

Commenta per primo!

Dal 2007 era impegnato a tempo pieno nei campionati motociclistici americani, Martin Cardenas, e finalmente quest’anno è riuscito a vincere il titolo nella Daytona SportBike dopo uno splendido confronto a tre con Josh Herrin e Danny Eslick. Nove vittorie all’attivo tra le quali le due decisive al Barber Motorsports Park, dove ha recuperato 12 punti consegnando al team M4 Suzuki un trionfo importante.

Cardenas, 28 anni, star in Colombia, ha iniziato proprio la carriera in madrepatria dove sono numerosi i campionati nazionali. Vincendoli tutti, nel 2001 si trasferisce in Spagna cercando i finanziamenti per correre nel CEV. Ci riuscirà soltanto nel 2003 dopo un anno sabbatico, chiamato da Yamaha Spain per il CEV Supersport: conclude 7°, prendendo tutti i riferimenti necessari per vincere il titolo nel 2004.

Le sue performance interessano il Motomondiale e Dorna Sports, intenzionata ad ampliare il proprio bacino d’utenza nell’America Latina, e questo lo portano a correre tutta la stagione 2005 nella 250cc con un’Aprilia privata della filiale tedesca, cogliendo un 13° posto a Losail e Valencia quale miglior risultato.

Nel 2006 passa al team BQR disponendo di una buona Honda: è già 8° a Losail, tanto che viene chiamato dal team ufficiale Repsol Honda di Alberto Puig per sostituire Sebastian Porto che abbandona il motociclismo. Con una competitiva RS250RW conclude 7° a Brno, ma si infortunia nelle ultime gare ed è costretto a chiudere la stagione in anticipo.

Non trovando una moto, nel 2007 vola in America e sigla l’accordo con il team M4 Suzuki di John Ulrich per correre le ultime gare tra le Supersport. Nel 2008 con lo stesso team sfiora il podio alla 200 miglia di Daytona per poi prender parte sia alla Supersport che alla Formula Xtreme: anche qui un infortunio non gli consente di terminare il campionato.

Il 2009 è la stagione del salto di qualità nella Daytona SportBike dove vince più di tutti (7 gare), ma al penultimo round cade e si frattura la clavicola: salta l’ultima prova in New Jersey consegnando di fatto il titolo a Danny Eslick. Nessun infortunio quest’anno e, finalmente, Cardenas conquista il titolo, rinnovando con M4 Suzuki anche per il 2011 con la speranza di bissare questo (atteso) trionfo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy