Daytona SportBike Homestead Gara 2: vittoria di Jake Gagne

Daytona SportBike Homestead Gara 2: vittoria di Jake Gagne

Martin Cardenas Campione in anticipo

Commenta per primo!

In un’interminabile seconda gara della Daytona SportBike ad Homestead-Miami contraddistinta da numerose interruzioni, Jake Gagne conquista la prima affermazione in carriera nella categoria e, grazie al quarto posto, Martin Cardenas si laurea Campione 2012 con due gare d’anticipo. Il pilota colombiano, già vincitore del titolo nel 2010 sempre con una Suzuki GSX-R 600 del Team Hammer Inc./M4 Suzuki, si è accontentato di un modesto piazzamento per raggiungere il traguardo finale celebrando così il secondo alloro in carriera nel circus AMA Pro Road Racing al culmine di un triennio di successi: titoli nella Daytona SportBike 2010 e 2012, “Rookie of the Year” con una vittoria all’attivo nell’American Superbike 2011.

Nel gran giorno di Martin Cardenas, la vittoria è invece andata a Jake Gagne, giovane pilota californiano formatosi agonisticamente in Europa con trascorsi nel CEV ed il titolo nella Red Bull MotoGP Rookies Cup 2010, tornato quest’anno a tempo pieno in madrepatria nella SportBike al via con una Yamaha YZF R6 dell’ambizioso team RoadRace Factory Red Bull, all’esordio quest’anno conquistando la prima affermazione tra le SportBike.

Velocissimo sul bagnato, Gagne ha rilevato il comando delle operazioni da Dane Westby (l’unico potenzialmente in grado di posticipare la festa di Cardenas) nel corso del 10° giro, transitando all’esposizione della bandiera a scacchi con oltre 7″ di vantaggio sul pilota M4 Suzuki, 14″ a scapito di Cameron Beaubier, vincitore di Gara 1 e terzo sul traguardo con la R6 di Graves Yamaha.

Complici le avverse condizioni climatiche, nelle posizioni di vertice si sono evidenziati diversi outsider quali David Gaviria, ex-protagonista dell’AMA SuperSport 5° assoluto con la Yamaha di Triple Crown Industries a precedere la Triumph di Kris Turner, Huntley Nash ed un altro ex-campione AMA SuperSport come Austin DeHaven, ottavo al rientro dopo una prolungata assenza per infortunio. Completano la top-10 JD Beach (RoadRace Factory Red Bull) ed il vincitore della 200 miglia di Daytona Joey Pascarella, decimo su Vesrah Suzuki.

AMA Pro GoPro Daytona SportBike 2012
Homestead-Miami, Classifica Gara 2

01- Jake Gagne – RoadRace Factory Red Bull – Yamaha YZF R6 – 23 giri in 35’53.124
02- Dane Westby – M4 Suzuki – Suzuki GSX-R 600 – + 7.126
03- Cameron Beaubier – Y.E.S. Graves Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 14.248
04- Martin Cardenas – GEICO Suzuki – Suzuki GSX-R 600 – + 38.340
05- David Gaviria – Kneedraggers.com/Triple Crown Industries – Yamaha YZF R6 – + 42.804
06- Kris Turner – Turner’s Cycle Racing – Triumph Daytona 675R – + 58.386
07- Huntley Nash – LTD Racing – Yamaha YZF R6 – + 1’02.987
08- Austin DeHaven – Kneedraggers.com/Triple Crown Industries – Yamaha YZF R6 – + 1’05.013
09- JD Beach – RoadRace Factory Red Bull – Yamaha YZF R6 – + 1’14.111
10- Joey Pascarella – Riders Discount Vesrah Suzuki – Suzuki GSX-R 600 – + 1’20.014
11- Barrett Long – Longevity Racing – Ducati 848 EVO – + 1’24.051
12- Nicollas Ferreira – DMS Racing – Yamaha YZF R6 – + 1’33.704
13- Shane Narbonne – MOB Racing – Yamaha YZF R6 – a 1 giro
14- Bryce Prince – Rotobox/Nexx – Yamaha YZF R6 – a 1 giro
15- Fernando Amantini – Team Amantini – Kawasaki ZX-6R – a 1 giro
16- Kenny Riedmann – Sturgess Cycle Triumph – Triumph Daytona 675R – a 1 giro
17- Michael Beck – Team Beck Racing – Yamaha YZF R6 – a 1 giro
18- Jason DiSalvo – Team Latus Motors Racing – Triumph Daytona 675R – a 2 giri
19- Tommy Aquino – Kneedraggers.com/Triple Crown Industries – Yamaha YZF R6 – a 3 giri

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy