Daytona SportBike Homestead Gara 1: dominio Beaubier

Daytona SportBike Homestead Gara 1: dominio Beaubier

Martin Cardenas secondo ad un passo dal titolo

Commenta per primo!

La prima delle due gare in programma della Daytona SportBike a Homestead-Miami ha visto due “vincitori” quasi in egual misura: sul gradino più alto del podio sale il giovane californiano di Graves Yamaha Cameron Beaubier, al sesto centro stagionale e nelle ultime otto gare disputate, ma con il secondo posto in solitaria Martin Cardenas è davvero ad un passo dalla conquista del secondo titolo in carriera nella classe riservata alle sportive di media cilindrata del circus AMA Pro Road Racing. Scattato dalla pole, “Cam” non ha avuto problemi nel dominare la contesa in sella alla Yamaha YZF R6 preparata da Graves Motorsports, viaggiando così verso il sesto centro nella DSB, il tutto alla prima stagione da pilota “ufficiale” supportato da Yamaha Motor Corporation U.S.A. dopo aver corso nell’AMA SuperSport e, nel recente passato, persino nel mondiale 125cc con KTM come compagno di squadra Marc Marquez.

Se Beaubier da prova del proprio valore con un pizzico di rammarico per qualche battuta d’arresto di troppo (su tutte l’assenza per infortunio a Road Atlanta, KO per la frattura della rotula destra rimediata in un incidente stradale con uno scooter 50cc), Martin Cardenas ha controllato la situazione conquistando un prezioso secondo posto in ottica campionato. Grazie a questo risultato il portacolori GEICO Suzuki, giù campione SportBike nel 2010 con la stessa moto e team, si ritrova con 83 punti di vantaggio sul suo più diretto inseguire (nonchè compagno di squadra al Team Hammer Inc.) Dane Westby, soltanto quarto sul traguardo. Classifica alla mano, al colombiano Rookie of the Year dell’American Superbike 2011 basterà lasciare Homestead-Miami con almeno 63 lunghezze di vantaggio: in soldoni, anche un modesto piazzamento in zona punti nella seconda gara in programma potrebbe bastare…

Se Beaubier e Cardenas possono abbozzare un sorriso, altrettanto può concederselo Bobby Fong, terzo da pilota privato con la R6 del Meen Motorsports Racing, al secondo podio consecutivo e terzo stagionale in questa sua stagione di rientro dopo un 2011 “sabbatico”. Giù dal podio oltre a Westby ha concluso un ex-campione della Red Bull MotoGP Rookies Cup quale Jake Gagne, 5° con la Yamaha del RoadRace Factory Red Bull dopo aver comandato il secondo turno di qualifiche ufficiali disputatosi su asfalto bagnato, ma pur sempre davanti a Jake Zemke (6° con la Ducati 848 EVO del Ducshop Racing) e Tommy Aquino, in evidenza con la R6 di Triple Crown Industries.

Nella top-10 non manca un deludente Jason DiSalvo, soltanto ottavo con la Triumph Daytona 675R del Latus Motors Racing, seguito dai giovani ex-campioni AMA SuperSport come Austin DeHaven (9° al rientro dopo un prolungato stop per infortunio) ed il vincitore della 200 miglia di Daytona 2012 Joey Pascarella, decimo con la Suzuki GSX-R 600 del team Vesrah seppur a 39″ da un Beaubier mattatore della seconda metà della stagione 2012.

AMA Pro GoPro Daytona SportBike 2012
Homestead-Miami, Classifica Gara 1

01- Cameron Beaubier – Y.E.S. Graves Yamaha – Yamaha YZF R6 – 23 giri in 33’17.570
02- Martin Cardenas – GEICO Suzuki – Suzuki GSX-R 600 – + 1.633
03- Bobby Fong – Meen Motorsports Racing – Yamaha YZF R6 – + 2.676
04- Dane Westby – M4 Suzuki – Suzuki GSX-R 600 – + 6.304
05- Jake Gagne – RoadRace Factory Red Bull – Yamaha YZF R6 – + 13.037
06- Jake Zemke – Ducshop Racing – Ducati 848 EVO – + 19.715
07- Tommy Aquino – Kneedraggers.com/Triple Crown Industries – Yamaha YZF R6 – + 19.860
08- Jason DiSalvo – Team Latus Motors Racing – Triumph Daytona 675R – + 20.208
09- Austin DeHaven – Kneedraggers.com/Triple Crown Industries – Yamaha YZF R6 – + 38.857
10- Joey Pascarella – Riders Discount Vesrah Suzuki – Suzuki GSX-R 600 – + 39.298
11- David Gaviria – Kneedraggers.com/Triple Crown Industries – Yamaha YZF R6 – + 39.557
12- Michael Beck – Team Beck Racing – Yamaha YZF R6 – + 51.088
13- Cory West – Riders Discount Vesrah Suzuki – Suzuki GSX-R 600 – + 51.929
14- Barrett Long – Longevity Racing – Ducati 848 EVO – + 56.182
15- Huntley Nash – LTD Racing – Yamaha YZF R6 – + 1’07.744
16- Kenny Riedmann – Sturgess Cycle Triumph – Triumph Daytona 675R – a 1 giro
17- Fernando Amantini – Team Amantini – Kawasaki ZX-6R – a 1 giro
18- Melissa Paris – MPH Racing – Suzuki GSX-R 600 – a 1 giro
19- Nicollas Ferreira – DMS Racing – Yamaha YZF R6 – a 2 giri

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy