Daytona SportBike: Herrin squalificato, ma il 5° posto resta…

Daytona SportBike: Herrin squalificato, ma il 5° posto resta…

Paradosso nella decisione dell’AMA Pro Racing

Commenta per primo!

La decisione dell’AMA Pro Racing di squalificare Josh Herrin per il prossimo round della Daytona SportBike 2011 all’Infineon Raceway di Sears Point in Sonoma non ha sorpreso gli addetti ai lavori. La manovra ai danni di Westby alla 200 miglia di Daytona lasciava presagire una penalizzazione simile, a maggior ragione dopo le dichiarazioni dei delegati AMA Pro Racing che, per questa stagione, hanno deciso di adottare il “pugno di ferro” nei confronti dei piloti.

Sorprende più che altro notare come Josh Herrin è sì squalificato per il prossimo evento in calendario, ma resta nella classifica della 200 miglia di Daytona, quinto sul traguardo.

Il pilota del team Graves Yamaha non è stato escluso, nè tantomeno squalificato nonostante la manovra sia stata giudicata “scorretta” dai delegati AMA Pro Racing.

Un paradosso in una regolamentazione sempre più “variabile” da parte dell’AMA, che dopo Daytona ha comunque preannunciato cambiamenti per l’immediato futuro mostrando una maggior “trasparenza” nei confronti di piloti, squadre e addetti ai lavori rispetto al recente passato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy