Daytona SportBike: Buell in forze alla Daytona 200

Daytona SportBike: Buell in forze alla Daytona 200

Sei Buell 1125R al via della Daytona 200

di Redazione Corsedimoto

C’è una casa americana a non aver mai vinto la 200 miglia di Daytona: la Buell. La casa del Wisconsin, di proprietà Harley Davidson, ci proverà quest’anno grazie ad un regolamento completamente rivisto nella Daytona SportBike, che consentirà ai propri piloti di giocarsela con la 1125R. Lo schieramento Buell sarà composto da ben sei portacolori: Michael Barnes (Geico Powersports/RMR), Danny Eslick (Bruce Rossmeyer’s Daytona Racing/RMR), Alan Schmidt e Josh Bryan (Latus Motors H-D/Buell), Bryan Bemisderfer (H-D/Buell of Frederick) e Shawn Higbee (Bartels H-D/Buell).

Principalmente si punterà sulla coppia del Richie Morris Racing, ovvero Michael Barnes (che vestirà, come nella foto, i colori GEICO) ed il neo acquisto Danny Eslick, protagonista negli ultimi anni con Suzuki nella Formula Xtreme (riuscendo a chiudere in quarta piazza l’edizione 2005 della Daytona 200). “Sono felice di correre con Buell ed il Richie Morris Racing quest’anno”, afferma Danny Eslick. “E’ una delle opportunità migliori che mi siano presentate nella mia carriera. Ho avuto l’occasione di testare la 1125R a Jennings nei test privati Dunlop, e devo dire che mi sono trovato piustto bene. Il mio obiettivo per la Daytona 200 è chiudere nelle prime cinque posizioni, per poi puntare al successo per il finale di campionato”.

Eslick è il “colpo” di mercato, Michael Barnes la certezza, nonchè il primo pilota di Buell nelle competizioni motociclistiche. Certezza sì, forse non a Daytona, dove la sua partecipazione è in discussione per via di un recente infortunio. “Dopo i test di Daytona dello scorso novembre ho provato nuovamente la 1125R nei test privati a Jennings, ma purtroppo sono caduto malamente e mi sono infortunato”, afferma Barnes. “Mi sto riprendendo e la mia partecipazione alla 200 miglia non dovrebbe essere in forse: io ci proverò, non ci riuscissi per me sarebbe davvero un peccato mancare a Daytona”.

La sfida lanciata da Buell sarà nei confronti di Honda, Yamaha, Suzuki e Kawasaki, sulla carta con ben altro potenziale rispetto alla 1125R.

Alessio Piana

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy