Daytona SportBike Barber Gara 1: sempre Beaubier

Daytona SportBike Barber Gara 1: sempre Beaubier

Terza vittoria in quattro gare, fuga in campionato

di Redazione Corsedimoto

Quest’anno Cameron Beaubier non si batte. Il giovane pilota californiano, prodotto del vivaio Red Bull MotoGP Rookies Cup con una stagione d’esperienza nel mondiale 125cc con la KTM ufficiale (nel 2009 accanto ad un nome celebre del calibro di Marc Marquez), si è aggiudicato la terza affermazione stagionale in quattro gare sin qui disputate dominando Gara 1 al Barber Motorsports Park di Birmingham, Alabama. Autore della pole record, la terza in tre round dopo Daytona e Road America, “Cam” con la Yamaha R6 di Graves Motorsports non è scattato benissimo allo spegnimento del semaforo, ritrovandosi sopravanzato da Jason DiSalvo (Triumph Daytona 675R del Latus Motors Racing) e dal suo più diretto inseguitore in campionato, Jake Gagne (Yamaha R6 di RoadRace Factory/Red Bull). Terzo alla chiusura del primo giro, Beaubier alla quarta delle 21 tornate previste è passato al comando iniziando una fuga in solitaria valsa la terza vittoria stagionale, la terza di fila sul tracciato dell’Alabama (doppietta nel 2012), la decima in carriera nella Daytona SportBike e dodicesima nei campionati AMA Pro Road Racing. Il pilota californiano arricchisce così il proprio palmares, ma soprattutto dà vita ad una prima “fuga” in campionato: con Jake Gagne secondo sul traguardo, sono ora 22 le lunghezze di vantaggio nei confronti del portacolori RoadRace Factory Red Bull, finora l’unico in grado di spezzare l’egemonia dell’originario di Roseville. Il terzetto di testa della Daytona SportBike In una Daytona SportBike sempre più “giovane”, ritrova il podio un “veterano” come Jason DiSalvo, terzo con la Triumph Daytona 675R del Latus Motors Racing, leader nel corso del primo giro salvo ritrovarsi ben presto costretto ad arrendersi dinanzi alla forza delle Yamaha R6 di Beaubier e Gagne. Il vincitore della 200 miglia di Daytona 2011 resta in ogni caso il migliore “degli altri” e dei piloti Triumph all’esposizione della bandiera a scacchi, staccando un agguerrito trio formato da Dane Westby (GEICO Honda), JD Beach (Yamaha R6 del RoadRace Factory Red Bull) e Garrett Gerloff (Graves Yamaha), con quest’ordine sul traguardo racchiusi in una manciata di centesimi nella bagarre per il quarto posto. Più sfortunato invece il quattro volte Campione AMA SuperSport James Rispoli, settimo dopo un’escursione fuori pista con la “medaglia di legno” alla portata con la Suzuki GSX-R 600 del Celtic Racing, ma pur sempre davanti alle Triumph di Bobby Fong (fermato ieri da problemi tecnici) e del vincitore della Daytona 200 2012 Joey Pascarella Costretta invece alla resa Elena Myers, caduta ieri alla curva 8 nel corso delle prime qualifiche ufficiali con la propria Triumph Daytona 675R. Se in un primo momento sembravano esser escluse conseguenze fisiche, esami più approfonditi hanno evidenziato la frattura della clavicola destra: la velocissima motociclista californiana farà di tutto per tornare in sella tra pochi giorni a Mid Ohio per il quarto appuntamento stagionale. AMA Pro GoPro Daytona SportBike 2013 Barber Motorsports Park, Classifica Gara 1 01- Cameron Beaubier – Y.E.S. Graves Yamaha – Yamaha YZF R6 – 21 giri in 31’04.411 02- Jake Gagne – RoadRace Factory Red Bull – Yamaha YZF R6 – + 5.185 03- Jason DiSalvo – Latus Motors Racing – Triumph Daytona 675R – + 9.613 04- Dane Westby – GEICO Motorcycle Road Racing – Honda CBR 600RR – + 12.045 05- JD Beach – RoadRace Factory Red Bull – Yamaha YZF R6 – + 12.259 06- Garrett Gerloff – Y.E.S. Graves Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 12.262 07- James Rispoli – National Guard Celtic Racing – Suzuki GSX-R 600 – + 23.062 08- Bobby Fong – D&D Cycles/Castrol/Triumph – Triumph Daytona 675R – + 31.656 09- Joey Pascarella – Riders Discount Racing Triumph – Triumph Daytona 675R – + 31.718 10- Benny Solis – M4 Broaster Chicken Racing – Honda CBR 600RR – + 32.223 11- Jake Lewis – Meen Motorsports Racing – Yamaha YZF R6 – + 32.756 12- Ben Young – Ben Young Racing – Yamaha YZF R6 – + 59.163 13- Kenny Riedmann – Sturgess Cycle Triumph – Triumph Daytona 675R – + 1’14.828 14- Barrett Long – Longevity Racing – Ducati 848 EVO – + 1’14.902 15- Scott Ryan – Stiles Racing – Yamaha YZF R6 – + 1’30.418 16- Robert McLendon – D&D Cycles/Castrol/Triumph – Triumph Daytona 675R – + 1’39.525 17- Melissa Paris – MPH Racing – Honda CBR 600RR – a 1 giro 18- Fernando Amantini – Team Amantini – Yamaha YZF R6 – a 1 giro 19- Daniel Ortega – DanOrtegaRacing.com – Yamaha YZF R6 – a 1 giro 20- Ron Mears – Tornado Bait Racing – Honda CBR 600RR – a 1 giro 21- Ricardo Escalante – JCART Racing – Yamaha YZF R6 – a 2 giri

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy