Daytona SportBike: a Sonoma tutti a caccia di Cardenas

Daytona SportBike: a Sonoma tutti a caccia di Cardenas

Terzo round con il pilota colombiano favorito

Commenta per primo!

Dopo sole tre gare disputate comprensiva della Daytona 200, per la Daytona SportBike, classe “intermedia” del panorama motociclistico targato AMA Pro Road Racing, la situazione in campionato sembra già delineata. Grazie alla doppietta conseguita sul tracciato di Road Atlanta in Braselton Martin Cardenas, ai comandi della GSX-R 600 di GEICO Suzuki, vola a quota 82 punti con la possibilità di rafforzare la propria supremazia in campionato il prossimo fine settimana all’Infineon Raceway di Sears Point in Sonoma (California), teatro del terzo appuntamento stagionale. Il pilota colombiano, tornato tra le SportBike dopo una positiva parentesi nell’American Superbike (“Rookie of the Year” con il 4° posto in campionato ed una vittoria all’attivo al Barber Motorsports Park), è risultato oggettivamente imprendibile in questo primo scorcio di 2012: poleman e ad un passo dalla vittoria alla 200 miglia di Daytona, imbattibile nelle due gare di Road Atlanta, portando a 18 il numero di successi conseguiti in questa categoria dove si è già laureato campione nel 2010. Una supremazia netta motivata dall’eccezionale feeling tra Martin Cardenas e la nuova Suzuki GSX-R 600, come sempre preparata dal Team Hammer Inc. (oggi “GEICO Suzuki” per dettami di sponsor), consentendo al nativo di Medellin dai trascorsi nel mondiale 250 GP con Repsol Honda di vantare ben 20 punti di vantaggio rispetto al proprio compagno di squadra, ma con differenti colori, Dane Westby, sfortunatissimo a Daytona, tradito da un lentissimo secondo pit-stop che l’ha estromesso dalla lotta per la vittoria. A Sonoma dunque si prospetta l’ennesimo week-end da protagonista per Cardenas, ma su questo tracciato non si può sottovalutare il potenziale di Jason DiSalvo, dominatore lo scorso anno con Ducati (doppietta nelle due gare), alla ricerca del primo risultato prestigioso con la Triumph Daytona 675R ufficiale vestita dei colori Castrol del Team Latus Motors Racing. Tra problemi tecnici, disavventure ed una storica vittoria sfiorata alla Daytona 200, DiSalvo si ritrova soltanto all’ottavo posto in campionato con 29 punti all’attivo, in compagnia della giovane-coppia dell’ambizioso team RoadRace Factory Red Bull composta da due ex-campioni Rookies Cup come JD Beach e Jake Gagne, se vogliamo le grandi delusioni dei primi due round 2012. Chi invece si sta guadagnando la conferma a tempo pieno con Graves Motorsports è Tommy Hayden, originariamente convocato in sostituzione del giovane talento emergente Garrett Gerloff (femore destro fratturato a Daytona), ora terzo in campionato e l’unico pilota Yamaha a poter competere per il campionato complice l’infortunio di Cameron Beaubier, fuori gioco per la frattura della rotula destra rimediata a seguito di un brutto incidente stradale in sella ad uno scooter 50cc. L’ex bi-campione AMA Supersport a Road Atlanta è salito sul podio e si ritrova ora al terzo posto in classifica con 60 punti all’attivo, sufficiente per poter ambire alla vittoria a Sonoma. Stessi propositi per chi quest’anno ha scritto la storia del motociclismo americano, Joey Pascarella, in trionfo da “underdog” a Daytona con Project 1 Atlanta, passato a partire dal round di Braselton al team KATRA/SGA Racing sempre ai comandi di una Yamaha YZF R6. Con il suo nuovo team Joey ha concluso le due gare in 8° e 10° posizione, con la prospettiva di recuperare terreno a Sonoma dove Jake Zemke è uno degli attesi protagonisti con la Ducati 848 EVO del Ducshop Racing, moto vittoriosa all’Infineon Raceway lo scorso anno con Jason DiSalvo, mentre l’ex pilota ufficiale American Honda riuscì a vincere l’ultima volta qui nel 2010 tra le Superbike. Precedenti favorevoli per il binomio Zemke-Ducati, arriverà la prima vittoria stagionale? AMA Pro GoPro Daytona SportBike 2012 La classifica dopo i primi 2 round 01- Martin Cardenas – GEICO Suzuki – Suzuki GSX-R 600 – 82 02- Dane Westby – M4 Broaster Chicken Suzuki – Suzuki GSX-R 600 – 62 03- Tommy Hayden – Y.E.S. Graves Yamaha – Yamaha YZF R6 – 60 04- Joey Pascarella – KATRA/SGA Racing – Yamaha YZF R6 – 55 05- Jake Zemke – Ducshop Racing – Ducati 848 EVO – 51 06- Bobby Fong – Meen Motorsports Racing – Yamaha YZF R6 – 37 07- JD Beach – RoadRace Factory Red Bull – Yamaha YZF R6 – 36 08- Jason DiSalvo – Latus Motors Racing – Triumph Daytona 675R – 29 09- Jake Gagne – RoadRace Factory Red Bull – Yamaha YZF R6 – 29 10- Cory West – Riders Discount Vesrah Suzuki Team – Suzuki GSX-R 600 – 27 11- Huntley Nash – LTD Racing – Yamaha YZF R6 – 27 12- Michael Beck – Full Tuck Racing – Yamaha YZF R6 – 26 13- Cameron Beaubier – Y.E.S. Graves Yamaha – Yamaha YZF R6 – 21 14- Barrett Long – Longevity Racing – Ducati 848 EVO – 21 15- Austin DeHaven – Triple Crown Industries – Yamaha YZF R6 – 20

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy