Daytona SportBike: a Road America il secondo round 2013

Daytona SportBike: a Road America il secondo round 2013

Si corre dopo la Daytona 200 con Beaubier leaer

Commenta per primo!

A quasi 3 mesi dalla disputa della 72esima edizione della 200 miglia di Daytona, la classe Daytona SportBike del panorama AMA Pro Road Racing torna in pista il prossimo fine settimana sul celebre tracciato Road America di Elkhart Lake per il secondo appuntamento stagionale. Archiviata questa lunga sosta del calendario, la serie di riferimento (almeno stando alla volontà del promoter DMG) del motociclismo americano entra nel vivo con tutti gli attesi protagonisti della categoria a caccia di Cameron Beaubier, vincitore da assoluto dominatore della 200 miglia di Daytona. Prodotto del vivaio Red Bull MotoGP Rookies Cup, tornato in madrepatria nel 2010 per rilanciare la propria carriera dopo una sfortunata parentesi nel mondiale 125 GP con la KTM ufficiale (all’epoca ritrovandosi come scomodo compagno di squadra un certo Marc Marquez), il 20enne di Roseville a Daytona non ha oggettivamente incontrato avversari ritrovandosi quale leader della contesa addirittura dal 7° dei 57 giri previsti. Sempre in testa, costantemente sull’irresistibile ritmo gara sull’1’51″ basso tanto da doppiare fino al 6° (!) classificato, “Cam” ha condotto la Yamaha YZF R6 preparata da Graves Motorsports nella “Gatorade Victory Lane” consegnando alla casa dei Tre Diapason la 22esima affermazione in 72 edizioni della 200 miglia, affiancando il proprio nome a leggende del motociclismo come Giacomo Agostini, Kenny Roberts Sr , Freddie Spencer, Eddie Lawson, Wayne Rainey, Kevin Schwantz e Nicky Hayden. Un bel modo di iniziare il 2013 per Cameron Beaubier, sfortunato lo scorso anno alla sua prima stagione da pilota ufficiale Yamaha Motor Corporation U.S.A. (un round di assenza per un infortunio rimediato in un incidente stradale con uno scooter Yamaha 50cc), ora favorito numero 1 per succedere nell’albo d’oro a Martin Cardenas. Gerloff e Beaubier riferimento della DSB Per raggiungere questo traguardo il talentuoso pilota californiano conta di dominare la scena anche a Road America dove incontrerà come suo primo avversario il proprio compagno di squadra in Graves Yamaha Garrett Gerloff, secondo all’effettivo esordio alla 200 miglia di Daytona dove nel 2012 rimediò la frattura del femore nelle prove ritrovandosi di fatto costretto a saltare tutta la stagione della DSB, rientrando soltanto nel finale per qualche “gara test” nell’AMA SuperSport. Gerloff, appena 17enne, conta a Road America di lottare con Beaubier per la vittoria in un round che non verà al via Bobby Fong, terzo classificato alla 200 miglia, suo malgrado fuori gioco per la dipartita del Richie Morris Racing/Triple Crown Industries per problemi di budget. Fong spera di rientrare nei prossimi eventi del calendario lasciando campo aperto alla risalita in campionato dei due giovani alfieri del RoadRace Factory Red Bull Jake Gagne e JD Beach, entrambi di scuola Red Bull MotoGP Rookies Cup (campioni rispettivamente nel 2010 e 2008), 4° e 5° alla Daytona 200 e con tutte le prospettive di contendere alla coppia Graves Yamaha la vittoria a Road America insieme a James Rispoli, 7° assoluto all’esordio nella DSB con una Suzuki GSX-R 600 del Celtic Racing, capace nell’ultimo biennio di far man bassa di titoli nell’AMA SuperSport: 4 in totale tra nazionali (2011 e 2012) e di due distinte “Division” (East e West). JD Beach (95) e DiSalvo (40) attesi protagonisti Se la Yamaha a Daytona ha spazzato via la concorrenza monopolizzando le prime cinque posizioni, ad Elkhart Lake è atteso il pronto-riscatto della Honda grazie al rientro di Dane Westby, fuori gioco per una lesione alla milza rimediata nelle prove della 200 miglia lasciando la CBR 600RR preparata dal Team Hammer Inc. (oggi “GEICO Honda”) a Steve Rapp, buon sesto senza alcun test pre-evento all’attivo. Westby storicamente a Road America ha lottato per la vittoria, un pò come Jason DiSalvo, atteso al riscatto dopo una sfortunata 200 miglia con la Triumph Daytona 675R del Latus Motors Racing. A proposito della gloriosa casa britannica, da seguire con interesse nel weekend Elena Myers, nona assoluta all’esordio (e a 18 anni compiuti) alla 200 miglia con la Triumph Daytona 675R del Sturgess Cycle Racing bissando in egual modo l’eccezionale affermazione di 12 mesi or sono in Gara 2 nell’AMA SuperSport, la prima vittoria per una motociclista in 85 anni di storia del Daytona International Speedway. Un bellissimo exploit “premiato” con la disponibilità da questo weekend della versione 2013 della Daytona 675R, l’ideale per rientrare, ove possibile, in corsa per la top-5. AMA Pro GoPro Daytona SportBike 2013 La Classifica di Campionato dopo il 1° Round 01- Cameron Beaubier – Y.E.S. Graves Yamaha – Yamaha YZF R6 – 32 02- Garrett Gerloff – Y.E.S. Graves Yamaha – Yamaha YZF R6 – 25 03- Bobby Fong – Triple Crown/RMR – Yamaha YZF R6 – 21 04- Jake Gagne – RoadRace Factory Red Bull – Yamaha YZF R6 – 18 05- JD Beach – RoadRace Factory Red Bull – Yamaha YZF R6 – 16 06- Steve Rapp – GEICO Motorcycle Road Racing – Honda CBR 600RR – 15 07- James Rispoli – National Guard Celtic Racing – Suzuki GSX-R 600 – 14 08- Ben Young – FOGI Racing – Yamaha YZF R6 – 13 09- Elena Myers – Sturgess Cycle Triumph – Triumph Daytona 675R – 12 10- Melissa Paris – MPH Racing – Honda CBR 600RR – 11 11- Barrett Long – Longevity Racing – Ducati 848 EVO – 10 12- Scott Ryan – Stiles Racing – Yamaha YZF R6 – 9 13- Tristan Palmer – Huggys Speedshop – Kawasaki ZX-6R – 8 14- Anthony Fania – KSW Racing – Yamaha YZF R6 – 7 15- Fernando Amantini – Team Amantini – Yamaha YZF R6 – 6 16- Luke Mossey – GB Racing – Yamaha YZF R6 – 5 17- Brian Kcraget – TOBC Racing – Suzuki GSX-R 600 – 4 18- Barry Burrell – ADR Motorsports – Yamaha YZF R6 – 3 19- Luke Stapleford – Profile Racing – Kawasaki ZX-6R – 2 20- Daniel Ortega – DanOrtegaRacing.com – Yamaha YZF R6 – 1

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy