Daytona SportBike: a Laguna Seca tutti a caccia di Beaubier

Daytona SportBike: a Laguna Seca tutti a caccia di Beaubier

In fuga in campionato con 6 vittorie in 7 gare

Commenta per primo!

Originariamente eletta nel 2009 come serie di riferimento del panorama AMA Pro Road Racing dal nuovo promoter DMG (Daytona Motorsports Group), la Daytona SportBike, classe riservata alle sportive di media cilindrata a 2, 3 e 4 cilindri, affronta questo fine settimana il quintoappuntamento stagionale al Mazda Raceway di Laguna Seca nell’ambito del Red Bull U.S. Grand Prix riservato alla MotoGP, con soltanto una gara in programma nei tre giorni di attività sul mitico tracciato di Monterey. Con la presenza confermata di 22 piloti, la DSB sui saliscendi dell’impianto di Salinas presenterà non poche tematiche d’interesse a cominciare dal confronto per la vittoria finale di campionato con un grande protagonista di questo primo scorcio della stagione: Cameron Beaubier. Prodotto del vivaio Red Bull MotoGP Rookies Cup, una stagione all’attivo nel mondiale 125cc (nel 2009 con la KTM ufficiale accanto a Marc Marquez), tornato in madrepatria nel 2010 per rilanciare la propria carriera “Cam” ben presto ha scalato le gerarchie del circus AMA Pro Road Racing trovando la piena maturità agonistica in questa stagione dopo trascorsi convincenti nell’AMA SuperSport, un buon 2011 da “privato” nella Daytona SportBike tanto da guadagnarsi per il successivo biennio l’investitura ufficiale di pilota Graves Yamaha. Californiano, classe ’92 (20 anni compiuti), Cameron Beaubier ha iniziato il 2013 con la vittoria da assoluto dominatore alla 200 miglia di Daytona (una supremazia mai messa in discussione sin dalle prove), riuscendo nei successivi quattro eventi a non far peggio del secondo posto con un bottino complessivo di sei vittorie in sette gare sin qui disputate. Sei vittorie nelle prime sette gare per Beaubier Un ruolino di marcia impressionante per l’originario di Roseville, deciso domenica nell’unica gara in programma a partire dalle 11:15 locali di allungare questa striscia di risultati utili consecutivi ed ipotecare la conquista del titolo di categoria e, perchè no, guadagnarsi qualche attenzione dal circus della MotoGP. D’altronde la Daytona SportBike in quest’ultimo biennio è diventata sempre più la “classe dei giovani” con soltanto talentuosi piloti americani under-21 in corsa per la vittoria, la maggior parte di scuola Rookies Cup. Questo il caso dei due alfieri del RoadRace Factory Red Bull Jake Gagne (Campione nel 2010) e JD Beach (in trionfo nel 2008, vantando titoli anche nell’AMA SuperSport e AMA Flat Track), rispettivamente secondo e terzo in campionatoo, ma già distanziati dal portacolori Graves Yamaha. Gagne in Gara 2 a Road America è stato l’unico a spezzare l’egemonia di Beaubier in questo primo scorcio di campionato, eccezion fatta per la Daytona 200 (4° sul traguardo) sempre sul podio, ma scontando già ben 45 punti di svantaggio dalla vetta. Sono invece 77 le lunghezze da recuperare per JD Beach, uno dei talenti di maggior potenziale del circus AMA Pro Road Racing, dalle quotazioni in ascesa seppur tuttora alla ricerca della prima affermazione nella DSB, un obiettivo da raggiungere a Laguna Seca dove Beaubier riuscì a salire sul gradino più alto del podio lo scorso anno dopo un’esaltante bagarre con Martin Cardenas risoltasi soltanto in volata per 92 millesimi. Jake Gagne (32) e James Rispoli (43) in evidenza Saranno dunque i due alfieri RoadRace Factory Red Bull a mettere i bastoni fra le ruote a Beaubier, ma non sono da sottovalutare altri talenti del motociclismo “Made in USA” quali il 18enne Garrett Gerloff (Graves Yamaha), Jake Lewis (Yamaha R6 del Meen Motorsports Park) e James Rispoli, pluri-Campione AMA SuperSport (quattro titoli nell’ultimo biennio tra finali nazionali, East e West Division), all’esordio quest’anno nella SportBike con una Suzuki GSX-R 600 del Celtic Racing e prossimamente impegnato ad Indianapolis nel mondiale Moto2 in qualità di wild card con una FTR del team GP Tech. Per quanto concerne i “veterani” della categoria, doverosa menzione per il portacolori GEICO Honda Dane Westby (sfortunato lo scorso anno a Laguna Seca) e Jason DiSalvo, vincitore su Ducati 848 EVO della 200 miglia di Daytona 2011, artefice nella passata stagione della prima vittoria Triumph nella Daytona SportBike, la prima in 12 anni in un campionato targato AMA Pro Road Racing. Tra i 22 piloti regolarmente iscritti all’evento doverosa menzione per un altro ex-vincitore della 200 miglia di Daytona come il giovanissimo (dai trascorsi apprezzabili nel CIV Superstock 600) Joey Pascarella, nuovamente al via con la Daytona 675R del Riders Discount Triumph Racing, e per la fenomenale Elena Myers, in piena top-10 nei primi eventi all’esordio assoluto nella DSB, in evidenza nell’ultimo round a Mid Ohio nonostante una frattura alla clavicola destra rimediata al Barber Motorsports Park di Birmingham. A Laguna Seca la giovane motociclista californiana correrà in casa vantando ottimi ricordi, su tutti nel 2011 la prima presa di contatto con la Suzuki GSV-R MotoGP, provata successivamente (seppur soltanto per pochi giri) ad Indianapolis, “premio” per esser diventata la prima rappresentante del gentil sesso a vincere una gara AMA (nella SuperSport 2011 a Sonoma) e a Daytona (lo scorso anno in Gara 2 sempre nell’AMA SuperSport). AMA Pro GoPro Daytona SportBike 2013 La Classifica di Campionato 01- Cameron Beaubier – Y.E.S. Graves Yamaha – Yamaha YZF R6 – 215 02- Jake Gagne – RoadRace Factory Red Bull – Yamaha YZF R6 – 170 03- JD Beach – RoadRace Factory Red Bull – Yamaha YZF R6 – 138 04- Garrett Gerloff – Y.E.S. Graves Yamaha – Yamaha YZF R6 – 124 05- James Rispoli – National Guard Celtic Racing – Suzuki GSX-R 600 – 101 06- Jake Lewis – Meen Motorsports Racing – Yamaha YZF R6 – 96 07- Dane Westby – GEICO Motorcycle Road Racing – Honda CBR 600RR – 91 08- Jason DiSalvo – Latus Motors Racing – Triumph Daytona 675R – 72 09- Bobby Fong – D&D Cycles/Castrol/Triumph – Triumph Daytona 675R – 68 10- Benny Solis – M4 Broaster Chicken Racing – Honda CBR 600RR – 63 11- Ben Young – Ben Young Racing – Yamaha YZF R6 – 59 12- Kenny Riedmann – Sturgess Cycle Triumph – Triumph Daytona 675R – 53 13- Joey Pascarella – Riders Discount Triumph Racing – Triumph Daytona 675R – 51 14- Elena Myers – Castrol/Triumph/Apex Manufacturing – Triumph Daytona 675R – 50 15- Scott Ryan – Stiles Racing – Yamaha YZF R6 – 41

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy