Daytona 200: quanti privati… di lusso al via quest’anno

Daytona 200: quanti privati… di lusso al via quest’anno

Rapp, Holden, May e altri con moto private

Commenta per primo!

Il ritiro delle case ufficiali e solo pochi posti “buoni” disponibili hanno creato un’interessante situazione alla 200 miglia di Daytona 2010: tanti privati “di lusso” al via. Piloti con un curriculum di tutto rispetto in sella a moto di squadre che, con loro, sperano di poter sognare il passaggio alla “Gatorade Victory Lane”, zona riservata ai vincitori di tutte le gare al Daytona International Speedway.

Questo può esser il caso di un ex-vincitore della 200 miglia, Steve Rapp. Nel 2007 entrato nell’albo d’oro con la Kawasaki del team Attack, oggi pilota privato con una Ducati del Latus Motors Racing, originariamente destinata a Taylor Knapp passato all’American Superbike con la Suzuki ex-Mladin del 2009.

Con una Ducati 848 del Ducshop Racing si sarà pure Jake Holden, ex-protagonista di Superbike e Superstock con i team Jordan Suzuki e Corona Extra Honda, pronto a presentarsi in Florida per vincere.

Strana situazione anche per Geoff May, “appiedato” dal team di Michael Jordan in favore di Jake Zemke. Ripartirà dalla 200 miglia con una Suzuki GSX-R 600 acquistata in proprio, iscritta a nome “GMR Racing”.

Difficile anche la scelta di Michael Barnes: lo scorso anno era pilota ufficiale Buell del Richie Morris Racing, adesso per lui una dura vita da privato con una Yamaha del VRC Racing…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy