Daytona 200: Josh Herrin e Jake Zemke puntano al bis

Daytona 200: Josh Herrin e Jake Zemke puntano al bis

Sono gli unici due ex-vincitori della 200 miglia

Dei piloti iscritti alla 70° edizione della 200 miglia di Daytona soltanto due nel recente passato sono stati protagonisti assoluti nella “Victory Lane”: Josh Herrin, vincitore lo scorso anno, e Jake Zemke, sul gradino più alto del podio nel 2006.

Per Herrin quello del 2010 è stato un trionfo meritato, inseguito dopo diversi anni da contendente alla vittoria. Pilota del team ufficiale Graves Yamaha (contratto siglato fino alla stagione 2012 compresa dove è atteso all’esordio nell’American Superbike), Herrin è sicuramente la miglior “promessa” del motociclismo americano: 20 anni di cui 4 trascorsi da pilota professionista, ha legato la propria carriera al team di Chuck Graves e alla Yamaha.

Quest’anno punterà al “bis” a Daytona, forte di una competitiva YZF R6 vestita dei colori Monster Energy, e al primo titolo nella Daytona SportBike, sfiorato lo scorso anno in una lotta a tre finale con Martin Cardenas e l’acerrimo rivale Danny Eslick (a Birmingham si è arrivati quasi alle mani…).

Storia diversa per Jake Zemke, ex-pilota ufficiale American Honda, vincitore della 200 miglia nel 2006 con la CBR 600RR preparata secondo le specifiche della defunta “Formula Xtreme”. Californiano, 35 anni, Zemke lo scorso anno dominò tra le Superbike all’esordio con il team Jordan Suzuki, concludendo il campionato in terza posizione.

Non abbastanza per la squadra della leggenda NBA, che gli ha preferito Ben Bostrom e Roger Hayden: appiedato Zemke ha aspettato la chiamata giusta, finalizzando l’accordo con il team Project 1 Atlanta alla vigilia dei Daytona Tire Test. Per lui una Yamaha YZF R6, moto mai guidata prima, preparata in proprio dalla squadra che con Dane Westby ha concluso al secondo posto la 200 miglia nel 2010.

Zemke e il team P1A dispongono attualmente il budget per il solo weekend inaugurale della stagione: una vittoria consentirebbe di proseguire l’avventura per tutto il 2011. Anche questa è Daytona…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy