Daytona 200: curiosità e statistiche delle 70 edizioni

Daytona 200: curiosità e statistiche delle 70 edizioni

Quest’anno la 200 miglia raggiunge 70 edizioni

Raggiunte quest’anno le 70 edizioni, la Daytona 200 propone diverse curiosità e statistiche interessanti. Dal 1937 ad oggi si sono alternati vincitori in rappresentanza di 9 nazioni, solo uno dei tanti dati da evidenziare nella storia di Daytona…

– Quella del 12 marzo sarà la 70° edizione della 200 miglia di Daytona

– A Daytona si iniziò a correre nel 1937 sulla spiaggia, prima anche della 500 miglia della NASCAR (53 edizioni quest’anno)

– Dal 2009 la 200 miglia è riservata alla classe SportBike: fino al 2004 è stato terreno di caccia per i piloti della Superbike, dal 2005 al 2008 per la defunta Formula Xtreme

– Nel 2009 e 2010 la Daytona 200 si è disputata in notturna: quest’anno si ritorna a correre nel pomeriggio

– Soltanto dal 1942 al 1946 non si è disputata la 200 miglia per la 2° guerra mondiale

– Con 5 successi Scott Russell e Miguel Duhamel sono i maggiori vincitori a Daytona

– A Daytona hanno vinto piloti in rappresentanza di queste nazioni: Stati Uniti, Canada, Italia, Finlandia, Venezuela, Francia, Nuova Zelanda, Australia, Gran Bretagna

– Il primo pilota straniero a vincere a Daytona è stato Billy Mathews (Canada) nel 1941 su Norton

– Un solo italiano ha vinto alla Daytona 200: Giacomo Agostini nel 1974

– Nove campioni del mondo hanno vinto a Daytona: Jarno Saarinen, Giacomo Agostini, Kenny Roberts Sr., Johnny Cecotto, Freddie Spencer, Eddie Lawson, Kevin Schwantz, Wayne Rainey, Nicky Hayden

– Brad Andres è il più giovane vincitore della 200 miglia: vinse nel 1955 su Harley Davidson a 18 anni, contro i 19 di Josh Herrin vincitore lo scorso anno

– Il più vecchio vincitore a Daytona è Dick Mann, sul gradino più alto del podio nel 1971 a 37 anni. Miguel Duhamel nel 2005 ci è arrivato vicino a 36 anni appena compiuti

– Queste le case ad aver vinto a Daytona: Indian, Harley Davidson, Norton, BSA, Triumph, Honda, Yamaha, Suzuki, Kawasaki

– Con 20 vittorie la Yamaha è la casa ad aver vinto di più alla 200 miglia

– Dal 1972 al 1984 la Yamaha ha vinto ininterrottamente a Daytona. Per tornare al successo nel 2009 con Ben Bostrom ha dovuto aspettare 12 lunghi anni dal trionfo di Scott Russell nel 1998

– Nessuna casa italiana ha mai vinto a Daytona

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy