ASBK Symmons Plains Gara 1: corsa rocambolesca, Stauffer riapre il campionato

ASBK Symmons Plains Gara 1: corsa rocambolesca, Stauffer riapre il campionato

A terra Waters e Allerton

Commenta per primo!

Colpi di scena a non finire per la prima manche dell’Australian Superbike a Symmons Plains in Tasmania, penultimo appuntamento stagionale. Jamie Stauffer, campione 2006 e 2007 della categoria, mette a segno la quarta vittoria nelle ultime cinque gare riaprendo di fatto i giochi campionato in sella alla propria Fireblade preparata da Motologic e schierata dal Team Honda Racing. Scattato dalla quinta posizione in griglia, Stauffer ha preso il comando della contesa a pochi giri dalla bandiera a scacchi, favorito da una serie di contrattempi ed imprevisti degli avversari per una corsa, a tutti gli effetti, rocambolesca.

La prima sorpresa in ordine cronologico si registra all’undicesimo e quint’ultimo giro previsto: Josh Waters, campione 2009 tornato nell’ASBK dopo aver disputato tre round del mondiale da wild card con Yoshimura Suzuki, è costretto alla resa per un problema tecnico alla propria GSX-R 1000 quando stava involandosi verso la seconda vittoria stagionale. Con il nativo di Victoria fuori gioco, tutto sembrava portare ad una nuova vittoria del vice-campione in carica nonchè poleman Wayne Maxwell (Team Honda Racing), ma una scivolata al tornantino l’ha visto ben presto a terra, riuscendo comunque a ripartire per chiudere in settima posizione assoluta.

Spalancate le porte per il successo del proprio compagno di squadra Jamie Stauffer, Symmons Plains ha continuato a riservare sorprese: a quattro giri dalla bandiera a scacchi il capoclassifica di campionato Glenn Allerton (Procon Maxima BMW) e l’esperto Robert Bugden (Team Mack Trucks Suzuki) sono giunti al contatto con il risultato di volare entrambi verso gli air fence di protezione della curva che immette sul rettilineo dei box. Un colpo di scena con inevitabili ripercussioni in campionato: Allerton, presentatosi con 67 punti di vantaggio, riuscirà a ripartire per concludere in 9° posizione, ma conservando più soltanto 56 lunghezze di margine sul vincitore Stauffer in classifica.

Per Allerton la conquista del titolo resta in pugno, anche se nell’impatto si è infortunato al gomito destro: a rischio la partecipazione alla seconda manche. Nel caos generale vince così Stauffer, sul podio si rivedono l’ex campione AMA Supermoto e Australian Supersport Troy Herfoss (2° con la Suzuki ufficiale) ed il vincitore dell’ASBK 2003 Craig Coxhell (G.A.S. Honda), lasciando il “privato” Ben Henry al quarto posto con la Suzuki del CUBE Racing. Passando alle ProStock (ex-Superstock 1000), dominio di Brodie Waters con la GSX-R 1000 di Suzuki Australia preparata dal Phil Tainton Racing, lasciando a oltre 12″ la BMW di Linden Magee (Coastline Motorrad Racing) con Robert Morton (Yamaha Motorcycle Scene) 3° e doppiato. Domani in Tasmania sempre insieme al V8 Supercars (principale campionato motoristico australiano) Gara 2 con Allerton non al meglio della forma fisica, ma con in mano il primo match-point che vale il titolo ASBK 2011.

QBE Australian Superbike Championship 2011
Symmons Plains, Classifica Gara 1

01- Jamie Stauffer – Team Honda Racing – Honda CBR 1000RR – 16 giri in 14’35.238
02- Troy Herfoss – Team Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.462
03- Craig Coxhell – Demolition Plus GAS Honda Racing – Honda CBR 1000RR – + 1.494
04- Ben Henry – CUBE Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 21.038
05- Robert Bugden – Team Mack Trucks Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 23.867
06- Brodie Waters – Team Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 23.969 (ProStock)
07- Wayne Maxwell – Team Honda Racing – Honda CBR 1000RR – + 24.914
08- Linden Magee – Coastline Motorrad Racing – BMW S1000RR – + 37.573 (ProStock)
09- Glenn Allerton – Procon Maxima BMW – BMW S1000RR – + 40.597
10- Brett Simmonds – Remus Total Forklift – Honda CBR 1000RR – + 41.601 (ProStock)
11- Josh Waters – Team Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – a 1 giro
12- Robert Morton – Motorcycle Scene – Yamaha YZF R1 – a 1 giro (ProStock)
13- Brett Kitchin – Epitom Australia – Kawasaki ZX-10R – a 1 giro (ProStock)
14- Ryan Yanko – Yanko Racing – Honda CBR 1000R – a 1 giro (ProStock)
15- Chris Trounson – Procon Maxima BMW – BMW S1000RR – a 2 giri

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy