ASBK Phillip Island Qualifiche: tempone di Josh Waters, 1″ a tutti

ASBK Phillip Island Qualifiche: tempone di Josh Waters, 1″ a tutti

Si prepara così alla Superpole

Commenta per primo!

Velocissimo: basta un aggettivo (e conseguente superlativo assoluto) per descrivere Josh Waters. Tornato nell’Australian Superbike per le conclusive due prove della stagione 2011, il campione 2009 sembra davvero in gran spolvero, forte delle recenti esibizioni internazionali con Yoshimura Suzuki tra Superbike (wild card a Phillip Island, Salt Lake City e Portimao) e mondiale Endurance (2° alla 8 ore di Suzuka). “Yoshi Josh”, in sella alla GSX-R 1000 ufficiale di Suzuki Australia preparata dal Phil Tainton Racing, ha staccato di oltre 1″ il suo più diretto inseguitore (e detentore del record della pista per la categoria) Wayne Maxwell nel secondo turno di qualifiche ufficiali a Phillip Island, valevole per assegnare gli 8 posti per la Superpole in programma nel tardo pomeriggio.

Nativo dello stato di Victoria Waters, dopo aver spiccato il best time nella mattinata con pista bagnata, si è riconfermato nel secondo turno in 1’33″852, giusto 1″1 di margine su Maxwell (Team Honda Racing) dando seguito al miglior tempo nelle prove di ieri e alla vittoria di 7 giorni or sono in Gara 2 a Symmons Plains. Se Waters risulta il grande favorito per la conquista della Superpole, dovrà inventarsi qualcosa Wayne Maxwell, non al meglio della forma fisica per il pauroso volo nel primo turno di libere alla velocissima Swan Corner da oltre 200 orari.

Con i primi due piloti racchiusi in 1″1, gli altri seguono con distacchi che assumono proporzioni abissali: il campione australiano Supersport uscente Troy Herfoss con la Suzuki ufficiale paga 1″7 davanti al neo bi-campione ASBK Glenn Allerton, quarto a 2″1, ma già con il #1 ben in vista sul cupolino della propria BMW S1000RR. A completare il lotto dei piloti ammessi alla Superpole non mancano piloti affermati del calibro di Jamie Stauffer (Team Honda Racing), Ben Attard (al rientro con la RSV4 dell’i-Style Natural Aprilia Racing Team), Robert Bugden e Craig Coxhell, tutti con almeno un titolo in madrepatria all’attivo tra Superbike e Supersport.

Non ce l’hanno fatta invece quattro piloti “privati” al via dell’ultima prova dell’ASBK 2011: Ben Henry, Chris Trounson, Trent Gibson e Ralph Mammoliti, destinati a partire dalla terza fila per le due manche in programma domani sul mitico tracciato di Phillip Island.

QBE Australian Superbike Championship 2011
Phillip Island, Classifica Qualifiche

01- Josh Waters – Team Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 1’33.852
02- Wayne Maxwell – Team Honda Racing – Honda CBR 1000RR – + 1.157
03- Troy Herfoss – Team Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.718
04- Glenn Allerton – Procon Maxima BMW – BMW S1000RR – + 2.178
05- Jamie Stauffer – Team Honda Racing – Honda CBR 1000RR – + 2.269
06- Ben Attard – The i-Style Natural Aprilia Team – Aprilia RSV4 – + 2.393
07- Robert Bugden – Team Mack Trucks Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.425
08- Craig Coxhell – Demolition Plus G.A.S. Honda – Honda CBR 1000RR – + 2.988
09- Ben Henry – CUBE Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 4.411
10- Chris Trounson – Procon Maxima BMW – BMW S1000RR – + 4.628
11- Trent Gibson – Demolition Plus G.A.S. Honda – Honda CBR 1000RR – + 5.909
12- Ralph Mammoliti – Causeway Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 7.611

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy