ASBK Phillip Island Qualifiche 2: tempone di Wayne Maxwell

ASBK Phillip Island Qualifiche 2: tempone di Wayne Maxwell

Sotto il muro dell’1’33

Commenta per primo!

Con le Dunlop “Ntecs” da 200 dollari australiani (solo 4 a disposizione per ogni weekend) si scende sotto il muro dell’1’33” a Phillip Island. Questa l’incredibile prestazione di Wayne Maxwell, di casa sul tracciato di Victoria dove pochi come lui riescono ad andare così forte in termini assoluti: 5 vittorie su 6 gare nell’Australian Superbike 2010, record della pista per la categoria, una buona prestazione nel mondiale Moto2 iscritto con una Moriwaki del team Matteoni. Adesso Maxwell, che ha rifiutato offerte dal British Superbike per vincere quel titolo nazionale che insegue ormai da diversi anni, ha portato nel secondo e ultimo turno di qualifiche ufficiali la Fireblade del Team Honda Racing al miglior tempo di 1’32″964, oltre 6 decimi di vantaggio sul proprio compagno di squadra Jamie Stauffer.

In poche parole sarebbe 14° nel mondiale con pneumatici ed una moto (logicamente) meno performanti, davanti a gente come Noriyuki Haga o James Toseland… Maxwell a parte, grande favorito per la Superpole che si disputerà tra un paio d’ore, c’è grande lotta in questo esordio stagionale dell’ASBK: Jamie Stauffer (Honda ufficiale), Glenn Allerton (BMW Procon) e Troy Herfoss (Suzuki) sono compresi nello spazio di pochi decimi e andranno quasi certamente a comporre la prima fila dello schieramento di partenza per le due gare in programma.

Se perde terreno Robert Bugden e Craig Coxhell non ha ancora trovato il feeling con la Honda del G.A.S. Racing (moto 12 mesi or sono vittoriosa proprio qui a Phillip Island con Wayne Maxwell), sorprende Beau Beaton che porta una privatissima Ducati 1198R al quinto posto assoluto, oltretutto capeggiando nella gara riservate alle moto storiche con una Vincent Black Lightning 1300 del 1978.

Per chiudere cambia nulla per la ProStock (ex-Superstock 1000) con Cru Halliday 13° e leader di classe su Yamaha, davanti a Matthew Walters (Kawasaki) e John Ross (BMW).

QBE presents the Viking Group Australian Superbike Championship 2011
Phillip Island, Classifica Qualifiche 2

01- Wayne Maxwell – Team Honda Racing – Honda CBR 1000RR – 1’32.964
02- Jamie Stauffer – Team Honda Racing – Honda CBR 1000RR – + 0.629
03- Glenn Allerton – Procon Racing – BMW S1000RR – + 0.779
04- Troy Herfoss – Team Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.008
05- Beau Beaton – North Coast V-Twins – Ducati 1198R – + 1.769
06- Ben Attard – i-Style Natural Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 – + 1.941
07- Craig Coxhell – Demolition Plus G.A.S. Racing – Honda CBR 1000RR – + 2.483
08- Ben Henry – Ben Henry – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.592
09- Kris McLaren – Kirk McCarthy Memorial – Honda CBR 1000RR – + 2.605
10- Robert Bugden – Team Mack Trucks Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.757
11- Cole Odendaal – Demolition Plus G.A.S. Racing – Honda CBR 1000RR – + 2.815
12- Adam Christie – Adam Christie – Honda CBR 1000RR – + 4.508
13- Cru Halliday – Cru Halliday – Yamaha YZF R1 – + 4.828
14- Matthew Walters – Matthew Walters – Kawasaki ZX-10R – + 5.799
15- John Ross – John Ross – BMW S1000RR – + 7.284
16- Andrew Ord – Ords Motorcycles – Suzuki GSX-R 1000 – + 7.425
17- John Phelan – Mornington Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 7.439
18- Daniel Moulton – Mornington Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 7.666
19- Linden Magee – Linden Magee – BMW S1000RR – + 7.782
20- Michael Jeffery – Michael Jeffery – Yamaha YZF R1 – + 8.431

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy