ASBK Phillip Island Gara 1: successo all’esordio da pilota Suzuki di Wayne Maxwell

ASBK Phillip Island Gara 1: successo all’esordio da pilota Suzuki di Wayne Maxwell

Dominio a Phillip Island

Commenta per primo!

La 25esima stagione dell’Australian Superbike inizia nel segno di Wayne Maxwell. Al Phillip Island Grand Prix Circuit in un “Non Championship Round” in concomitanza con il mondiale di categoria, il nativo dello stato di Victoria due volte vice-Campione della serie ha dato seguito alla pole position conquistata nella giornata del venerdì ad una vittoria da assoluto dominatore nella prima di due gare in programma. Passato dal Team Honda Racing alla GSX-R 1000 preparata dal Phil Tainton Racing ed iscritta da Suzuki Australia, Maxwell prevedibilmente non ha incontrato avversari in una prima manche disputatasi sulla distanza di 12 giri tanto da transitare sul traguardo con quasi 5″ di vantaggio su Chas Hern, secondo con una Suzuki ex-PTR dell’esordiente C.M. Racing Team.

Scattato dalla pole, Maxwell sul tracciato amico dove detiene tuttora il record della pista (un pazzesco 1’32” siglato nel 2009 con pneumatici Dunlop contingentati del monogomma), vinto nel 2010 la 6 ore Endurance con Joshua Brookes e ben figurato nella comparsata in Moto2 con la Moriwaki del team Matteoni (11° in qualifica, 2° assoluto nel Warm Up), ha prevedibilmente preso il comando delle operazioni al primo giro transitando indisturbato ed in solitaria all’esposizione della bandiera a scacchi.

Vittoria dunque all’esordio da portacolori del Team Suzuki Australia per Wayne Maxwell, buon podio con la Suzuki ex-ufficiale PTR per Chas Hern, secondo lasciandosi alle spalle il Campione ProStock in carica Linden Magee, penalizzato nei primi giri dal dover evitare Beau Beaton, arrivato ad un soffio dal ritrovarsi a terra per un highside soltanto sfiorato. Con assenti attesi protagonisti come Jamie Stauffer, Glenn Allerton e Joshua Hook impegnati nello stesso weekend da wild card nei mondiali Superbike e Supersport, sfiora il podio con la Suzuki del proprio Cube Racing Ben Herny, quarto a precedere Glenn Scott (5° alla prima gara con la Fireblade del Team Insure My Ride Racing), mentre Matt Walters con il sesto posto finale vince la classifica riservata alla “ProStock” con la Ninja ZX-10R di Rover Coaches/Kawasaki Connection.

Oltre al dominio di Wayne Maxwell, la corsa è stata caratterizzata da uno spaventoso incidente con sfortunato protagonista Andrew Kings, incappato in una caduta alla “Stoner Corner” nel corso del terzo giro con la propria Kawasaki ZX-10R che, ad altissima velocità, ha letteralmente “tagliato” il tornantino Honda fino a schiantarsi contro le barriere. Nessuna conseguenza per il pilota, un pò meno per la sua Ninja finita dal demolitore.

QBE Australian Superbike Championship 2013
Phillip Island, Classifica Gara 1

01- Wayne Maxwell – Team Suzuki Australia – Suzuki GSX-R 1000 – 12 giri in 18’58.691 (Superbike)
02- Chas Hern – C.M. Racing Team – Suzuki GSX-R 1000 – + 4.796 (Superbike)
03- Linden Magee – Dynotech Maxima BMW – BMW S1000RR – + 10.379 (Superbike)
04- Ben Henry – Australian Outdoor Living/Cube Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 11.325 (Superbike)
05- Glenn Scott – Team Insure My Ride Racing – Honda CBR 1000RR – + 15.979 (Superbike)
06- Matt Walters – Rover Coaches Kawasaki Connections – Kawasaki ZX-10R – + 18.815 (ProStock)
07- Dustin Goldsmith – Goldy’s Trailers & Towbars – Kawasaki ZX-10R – + 21.079 (ProStock)
08- Phil Lovett – Lovett’s Earth Moving – Kawasaki ZX-10R – + 29.500 (ProStock)
09- Ben Nicolson – Dynotech Maxima BMW – BMW S1000RR – + 31.860 (ProStock)
10- Mathew Harding – KBR Hydraulics Kawasaki Connection – Kawasaki ZX-10R – + 32.515 (ProStock)
11- Beau Beaton – Racers Edge Performance – Suzuki GSX-R 1000 – + 36.225 (Superbike)
12- Adam Christie – Ace Racing – BMW S1000RR – + 38.141 (ProStock)
13- Nathan Houterman – Kirk McCarthy Memorial Award – Honda CBR 1000RR – + 38.335 (ProStock)
14- Brayden Carr – City Coast Motor Cycles – BMW S1000RR – + 39.824 (ProStock)
15- Trent Gibson – Trent Gibson Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 50.458 (Superbike)
16- Liam Daniels – Titanium Race Team – Yamaha YZF R1 – + 52.679 (ProStock)
17- Ralph Mammoliti – Jimmal Bolts – Kawasaki ZX-10R – + 1’09.014 (Superbike)
18- Adam Senior – City Toyota/Silkolene – Honda CBR 1000RR – + 1’12.089 (Superbike)
19- Sophie Lovett – Lovett’s Earth Moving – Kawasaki ZX-10R – + 1’14.740 (ProStock)
20- Lee Frankland – Bike Craft – Honda CBR 1000RR – + 1’14.764 (ProStock)
21- Philip Czaj – Reevu/DE Collectors – Aprilia RSV4 – + 1’18.160 (ProStock)
22- Scott Pertzel – Malibu Boats – Honda CBR 1000RR – + 1’30.216 (Superbike)
23- Josh King – Josh King Racing – Yamaha YZF R1 – + 1’40.225 (ProStock)
24- Brad Harris – Enhanced Automotive – Honda CBR 1000RR – + 1’41.793 (ProStock)
25- Rob Morton – Motorcycle Scene – Honda CBR 1000RR – a 1 giro (ProStock)
26- Johny Arkisian – Titanium Race Team – Yamaha YZF R1 – a 1 giro (ProStock)
27- Dianne Jones – Sugar Plum Racing – BMW S1000RR – a 1 giro (ProStock)

Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy