ASBK: penultimo (decisivo?) round questo fine settimana in Tasmania

ASBK: penultimo (decisivo?) round questo fine settimana in Tasmania

Allerton vicino al titolo 2011

Commenta per primo!

A tre mesi dall’ultima prova disputatasi lo scorso mese di agosto al Queensland Raceway di Ipswich, l’Australian Superbike questo fine settimana torna in pista per il penultimo appuntamento stagionale facendo capolino a Symmons Plains, tracciato situato in Tasmania, già sede il marzo scorso della seconda prova 2011. Insieme al V8 Supercars (massimo campionato motoristico australiano), l’ASBK affronterà un appuntamento senza dubbio decisivo per le sorti del campionato, valevole anche per la classe ProStock (ex-Superstock 1000). Con una ventina di iscritti tutte le attenzioni saranno rivolte verso Glenn Allerton, capoclassifica con ben 67 punti di vantaggio sui più diretti inseguitori, a tutti gli effetti ad un passo dalla conquista del titolo che manca dalla stagione 2008, all’epoca su Honda Motologic, oggi con la BMW S1000RR del Procon Racing assistita da BMW Motorrad Australia. Reduce da diverse esperienze internazionali tra British Superbike e FIM Asia Road Race Championship, a Glenn Allerton nel weekend di Symmons Plains basterà accontentarsi di due piazzamenti sul podio per centrare l’obiettivo finale con una prova d’anticipo, al culmine di una stagione semplicemente strepitosa con 6 vittorie nelle 12 gare sin qui disputate. Con l’esperto pilota australiano vicino alla conquista del titolo, le speranze di riaprire la contesa sono riposte verso la coppia di inseguitori a -67 dalla vetta, appaiati a 196 punti in classifica. Il primo risponde al nome di Ben Attard, ex-grande protagonista dell’Australian Supersport, tornato ai vertici della Superbike con la Aprilia RSV4 Factory dell’i-Style Natural Aprilia Racing Team. Quattro podi all’attivo in questa stagione, Attard ha provato molto in questa prolungata sosta del campionato con diverse novità tecniche approntate per la propria RSV4, convinto di potersi giocare qualche vittoria da qui al gran finale di Phillip Island a fine novembre. Nell’immediato per la corsa al titolo l’avversario più scomodo risulta esser tuttavia Jamie Stauffer, tre successi nelle ultime quattro gare al Queensland Raceway, rigenerato da una ritrovata vena velocistica delle rosse Fireblade ufficiali del Team Honda Racing. La struttura di Paul Free che gode del supporto di Honda Australia ha risolto i problemi incontrati nel primo scorcio di campionato consentendo anche a Wayne Maxwell, staccato in classifica, di aggiudicarsi la vittoria del round extra-campionato dell’ASBK a Phillip Island in concomitanza con il Gran Premio d’Australia della MotoGP. Le CBR 1000RR #47 (Maxwell) e #27 (Stauffer) partono così con i favori del pronostico per la Tasmania, ma occhio anche alla reazione del Team Suzuki Australia di Phil Tainton, nuovamente al via con la formazione piloti al gran completo. Oltre al campione Supersport (ed ex-vincitore dell’AMA Supermoto) Troy Herfoss, l’esperto Robert Bugden, tornerà in sella anche Josh Waters, reduce dalla terza presenza “spot” nel Mondiale di categoria con Yoshimura Suzuki, di ritorno in madrepatria sul tracciato dove quest’anno vinse Gara 1 con la propria GSX-R 1000. Il 24enne di Victoria non lo si può escludere nel lotto dei pretendenti alla vittoria nelle due manche in agenda tra sabato 12 e domenica 13 novembre che eleggeranno, con ogni probabilità, il nuovo Campione Australian Superbike 2011.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy