ASBK: le ultime news prima del weekend di Phillip Island

ASBK: le ultime news prima del weekend di Phillip Island

Assenti e new entry

Commenta per primo!

Domani si ri-accenderanno i motori non solo per i mondiali Superbike e Supersport, ma anche per i campionati australiani, ASBK in primis. Alla vigilia dell’evento di apertura della stagione 2010 a Phillip Island ci sono diverse interessanti novità, con alcune new entry ed una assenza importante.

Ritorno ufficiale di Ducati Australia

Dopo dieci anni di assenza la Ducati torna ufficiale nell’Australian Superbike, appoggiandosi al Motologic Racing, struttura vittoriosa nel 2008 con Glenn Allerton e moto Honda. L’obiettivo dichiarato è di vincere il campionato, potendo contare su di un ex-campione quale Jamie Stauffer, già velocissimo alla prima presa di contatto con la bicilindrica. Le 1198R del Motologic Racing conta su di un “pacchetto” di alto livello: sospensioni Ohlins ufficiali, scarico Termignoni da 77mm. La Ducati non vince l’Australian Superbike dal 1999, l’unico titolo conquistato con Steve Martin pilota.

Assente Robert Bugden, corre in Nuova Zelanda

L’Australian Superbike non vedrà al via per l’appuntamento inaugurale della stagione 2010 Robert Bugden, impegnato a conquistare il quarto titolo Superbike della Nuova Zelanda. L’esperto pilota della Suzuki ha deciso di rinunciare all’ASBK per questa importante concomitanza, con l’obbligo di battere il rivale Andrew Stroud, conosciuto per esperienze in 500cc e Superbike. Bugden tornerà in azione a Hidden Valley, affiancando al team ufficiale Suzuki Australia Swan Giles e Josh Waters, campione in carica.

Debutta l’Aluma-lite Racing su Ducati

New entry dell’ultim’ora l’inedito team “Aluma-lite Racing”. Due le Ducati in azione: John Allen in Superbike con una 1098R Troy Bayliss replica, Ben Attard (ex-pilota ufficiale Kawasaki Australia nella Supersport) nella Superstock con una 1198s. La squadra capeggiata da Derek Williams sarà al ritorno in azione dopo addirittura cinque anni di assenza.

Kevin Curtain con Yamaha in Supersport

42 anni, ma tanta voglia di correre. Kevin Curtain sarà in azione a Phillip Island come wild card nell’Australian Supersport, correndo con la squadra ufficiale Yamaha Australia. Curtain, che vinse su questo tracciato nel mondiale 2001, ha raggiunto l’accordo con YMA due settimane or sono dopo la partenza di Bryan Staring per affrontare la Formula Xtreme tra le 1000 e 600. Non è previsto un impegno nell’Australian Superbike: Yamaha Australia si è ritirata dal campionato dedicandosi alla serie concorrente, la FX appunto.

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy