ASBK: a Barbagallo per il terzo round 2012, Waters in fuga, Honda alla rincorsa

ASBK: a Barbagallo per il terzo round 2012, Waters in fuga, Honda alla rincorsa

Appuntamento a Perth

A soltanto due settimane dal ritorno in azione dopo la lunga sosta post-Phillip Island, per l’Australian Superbike è arrivato il momento di affrontare uno dei principali eventi del calendario 2012 sul tracciato di Barbagallo in Wanneroo, situato nei pressi di Perth, in concomitanza con il V8 Supercars, principale campionato motoristico dell’emisfero australe. Un circuito “corto”, di sole sette curve, ma con due veloci rettilinei che consentirono lo scorso anno a Glenn Allerton, ai comandi della BMW S1000RR del Procon Racing, di fare la differenza conquistando una doppietta senza discussioni grazie al forfait dell’attuale capo-classifica di campionato. Proprio Josh Waters, dominatore di questo primo scorcio della stagione 2012 con 3 vittorie nelle 4 gare sin qui disputate tra Phillip Island e Hidden Valley, era stato il grande assente al Barbagallo Raceway di 12 mesi or sono, all’epoca impegnato con Yoshimura Suzuki nei test pre-gara al Miller Motorsports Park in previsione della comparsata come “wild card” nel mondiale di categoria. “Yoshi Yosh”, tornato quest’anno a tempo pieno in madrepatria con il Team Suzuki Australia di Phil Tainton, sembra determinato come non mai ad arpionare il secondo titolo ASBK dopo il trionfo del 2009, forte di una nuova Suzuki GSX-R 1000 L2 con la quale si trova a meraviglia. Lo dimostra il proprio (invidiabile) ruolino di marcia con 97 dei 100 punti disponibili conquistati nei primi due round grazie a 3 vittorie (Gara 1 a Phillip Island, doppietta a Darwin) ed 1 secondo posto, riuscendo spesso e volentieri a dominare la contesa. La domanda sorge dunque spontanea: chi può contrastare il nativo di Victoria a Barbagallo? Ripensando ai precedenti dell’Australian Superbike su questo tracciato, tutto sembra portare al nome del campione in carica Glenn Allerton, autore di una doppietta nel 2011 con la Procon Maxima BMW, in difficoltà quest’anno con qualche problema di troppo nella messa a punto della propria BMW S1000RR 2012. “Ninga” è salito sul podio soltanto in due manche, ma grazie ad una buona costanza di rendimento si ritrova al secondo posto in classifica a -26 da Waters, seguito a breve distanza (2 punticini) da Robert Bugden protagonista nel Northern Territory, recente vincitore del quarto titolo neozelandese Superbike. Comprensibilmente al Barbagallo Raceway è lecito attendersi una risposta dello squadrone ufficiale del Team Honda Racing con Jamie Stauffer e Wayne Maxwell costretti ad inseguire, ma finora gli unici in grado di intromettersi nel soliloquio di Waters testimoniato dal successo di Maxwell in Gara 2 a Phillip Island all’esordio con la nuova Honda CBR 1000RR Fireblade 2012. Per i due piloti “in rosso” restano 30 e 34 punti da recuperare, con l’obiettivo di iniziare questa rincorsa già a Perth e non lasciar scampo al pilota di punta Suzuki dello schieramento. Al di fuori del contesto dei piloti ufficiali, contano di inserirsi nella lotta tra i protagonisti anche i “privati” Scott Charlton (Suzuki Racers Edge Performance) e Ben Henry (Cube Racing), chiamati a ben figurare nelle due gare in programma a Barbagallo inusitatamente una al sabato, una la domenica per non intromettersi nel canonico “schedule” del V8 Supercars. QBE Australian Superbike Championship 2012 La classifica di campionato dopo il 2° round 01- Josh Waters – Team Suzuki Australia – Suzuki GSX-R 1000 – 97 02- Glenn Allerton – Procon Maxima BMW – BMW S1000RR – 71 03- Robert Bugden – Team Volvo Group Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 69 04- Jamie Stauffer – Team Honda Racing – Honda CBR 1000RR – 67 05- Wayne Maxwell – Team Honda Racing – Honda CBR 1000RR – 63 06- Ben Attard – Team Suzuki Australia – Suzuki GSX-R 1000 – 62 07- Ben Henry – Cube Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 55 08- Scott Charlton – Racers Edge Performance – Suzuki GSX-R 1000 – 43 09- Chris Trounson – V.I.P. Petfoods – BMW S1000RR – 26 10- Chris McMillan – McMillan Racing – Yamaha YZF R1 – 24 La Classifica Costruttori 01- Suzuki – 326 02- Honda – 130 03- BMW – 97 04- Yamaha – 24

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy