American Superbike: riprende a Barber la sfida campionato

American Superbike: riprende a Barber la sfida campionato

Hayes con la Yamaha contro le Suzuki Yoshimura

Commenta per primo!

Per il quinto appuntamento stagionale l’American Superbike si presenta questo fine settimana al Barber Motorsports Park di Birmingham, Alabama, con il solito confronto tra i piloti ufficiali di Yamaha e Suzuki per la vittoria e, ben più importante in prospettiva, per punti-campionato. A seguito della trasferta di Road America, con una vittoria a testa tra Blake Young (Yoshimura Suzuki) e Josh Hayes (Graves Yamaha), il campione in carica si è riappropriato della leadership in campionato pur mantenendo un esiguo margine sui più diretti inseguitori di casa Rockstar Makita Suzuki. Se Josh Hayes conduce a 191 punti con 2 trofei in bacheca, Blake Young ha vinto più di tutti (4 affermazioni) e segue l’esperto pilota Yamaha di sole 10 lunghezze davanti al proprio compagno di squadra Tommy Hayden, 23 punti e la vittoria di Sonoma all’attivo. Saranno loro a confrontarsi per il gradino più alto del podio in Alabama e, tra qualche mese, in campionato, se non altro per lo strapotere dei top-team Graves Yamaha e Yoshimura Suzuki che prosegue ininterrottamente da 23 gare. Seppur limitato a soli 3 pretendenti, il campionato risulta decisamente combattuto per una stagione che sta vedendo in Martin Cardenas, campione Daytona SportBike in carica e promosso tra le Superbike dal team M4 Suzuki, uno dei grandi protagonisti, primo inseguitore del terzetto di testa pur con una propensione alla caduta che non gli ha consentito di guadagnare spesso dei piazzamenti di prestigio. Si spera invece di ritrovare al Barber Motorsports Park tra i piloti in lotta per la vittoria anche la coppia del Michael Jordan Motorsports, Roger Hayden e soprattutto Ben Bostrom, fermato a Road America da problemi tecnici alla propria Suzuki GSX-R 1000 contraddistinta dal #23 della leggenda NBA. Il team Jordan Suzuki assicura di aver trovato una soluzione per consentire a questo “dream team” di lottare per le posizioni di vertice. Chi sta recuperando terreno è Larry Pegram, protagonista a Road America con la BMW S1000RR sviluppata in proprio, affiancato nella pattuglia di BMW presenti dall’ex vincitore della Daytona 200 Steve Rapp, oggi in gara grazie al team San Diego BMW powered by Lee’s Cycles. Da rivedere il rendimento della Kawasaki ufficiale dell’Attack Performance con il talentuoso campione AMA SuperSport East Division in carica JD Beach, nelle posizioni di vertice al Miller Motorsports Park (4° prima di una caduta), ai margini della top-10 tra Sonoma e Road America. Nuove case che si affacciano alla Superbike targata AMA insieme all’Erik Buell Racing, che nonostante lo sviluppo della nuova 1190RS sta continuando a dare il massimo con la 1125R affidata a Geoff May con l’obiettivo, anche al Miller Motorsports Park, di navigare a ridosso della top-5.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy