American Superbike: Neil Hodgson punta tutto su Laguna Seca

American Superbike: Neil Hodgson punta tutto su Laguna Seca

Tracciato dove già vinse nel passato in America

Commenta per primo!

Il rientro di Neil Hodgson dopo l’infortunio pre-Fontana non è stato proprio di quelli da ricordare. Non ancora al 100 %, il nuovo acquisto del team Corona Extra (ma ancora sotto contratto American Honda) ha lottato tra Sonoma ed Elkhart Lake soltanto per dei piazzamenti non corrispondenti al suo reale potenziale e talento. L’ex campione del mondo è ben consapevole di non esser riuscito a rispettare finora le aspettative al suo rientro, ma è convinto di poter cambiar il volto della stagione nel prossimo appuntamento a Laguna Seca, tracciato dove vinse nel 2005 con la Ducati e chiuse sul podio nel 2006 (sempre con una 999) e negli ultimi anni con Honda.

Road America per me è stato un vero disastro“, afferma il pilota dell’Isola di Man. “Sono partito anticipatamente in Gara 1, cosa che in 19 anni di carriera non mi era capitato. Nella seconda manche poi non sono riuscito a ottenere i risultati sperati, ma non ero ancora a posto sul piano fisico, la mia spalla mi faceva ancora male. Penso che per Laguna Seca sarò al 100 %: lì credo che posso lottare per la vittoria“.

Piccola curiosità: Neil Hodgson esordì proprio con Corona Extra Honda a Laguna Seca nel 2007, quando rifiutò di correre in MotoGP come sostituto dell’infortunato Toni Elias in Honda Gresini preferendo aprirsi una prospettiva di tornare a correre in America dopo un anno di stop.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy