American Superbike Miller Gara: Blake Young batte Hayes

American Superbike Miller Gara: Blake Young batte Hayes

Terzo successo stagionale per il pilota Yoshimura Suzuki

Commenta per primo!

Nella sosta tra le due manche del WSBK, il Miller Motorsports Park ha ospitato la gara dell’American Superbike, di ritorno sul tracciato dello Utah a 3 anni di distanza dall’ultima concomitanza con il mondiale di categoria del 2008. Secondo copione per la vittoria è stato un discorso a tre con il campione in carica Josh Hayes (Graves Yamaha) a confronto con le Suzuki Yoshimura di Tommy Hayden e Blake Young. Proprio quest’ultimo, pupillo di Kevin Schwantz alla terza stagione da portacolori Rockstar Makita Suzuki, ha centrato il successo mettendo a segno una tattica semplicemente perfetta, ma tutt’altro che inedita.

Il pilota del Wisconsin dal primo all’ultimo giro, a parte qualche occasionale “scambio di testimone”, ha seguito come un’ombra Josh Hayes. Una manovra che gli era riuscita alla perfezione all’esordio stagionale di Daytona (due vittorie in volata per complessivamente 97 millesimi!), riproposta con successo anche a Tooele dove ha rotto gli indugi a 3 giri dalla bandiera a scacchi, guadagnando 7 preziosi decimi di margine all’ultimo passaggio dopo un bel confronto con l’esperto campione in carica.

Per Blake Young si tratta della terza vittoria stagionale e sesta in carriera nell’AMA/American Superbike, rilanciando le proprie quotazioni in campionato dove Josh Hayes con questo secondo posto conferma la propria leadership davanti a Tommy Hayden, terzo sul traguardo in rimonta a 2/3 di gara dopo esser rimasto a lungo mediamente con 1″5 di svantaggio dal duo di testa.

Alle spalle dei tre protagonisti della categoria ha concluso, seppur staccato di ben 21 secondi, Roger Hayden con la nuova Suzuki GSX-R 1000 vestita dei colori National Guard del Michael Jordan Motorsports, meglio del suo compagno di squadra Ben Bostrom (in gara con il #23 della leggenda del basket NBA) soltanto ottavo, preceduto anche dall’ex vincitore della 200 miglia di Daytona Steve Rapp (5°, San Diego BMW), Chris Clark (6°, Pat Clark Yamaha) e dalla Buell 1125R ufficiale di Geoff May in settima piazza.

Sfortunato il campione Daytona SportBike in carica Martin Cardenas, caduto al quarto giro quando era in terza posizione ed in piena lotta per il primato. Stesso si può dire per il talentuoso 19enne JD Beach, scivolato a 3 giri dalla bandiera a scacchi quando navigava in quarta posizione alla seconda prova in assoluto con la Kawasaki “ufficiale” del team Attack Performance. Il pilota californiano, già campione Red Bull Rookies Cup, AMA Flat Track e AMA SuperSport East Division, ha perso l’opportunità di conquistare un risultato sensazionale per un progetto ancora allo stato embrionale finanziato da Kawasaki USA e dal magazine Cycle World. Per l’American Superbike l’appuntamento è ora fissato al 4-5 giugno con due gare in programma sul tracciato Road America di Elkhart Lake.

AMA Pro National Guard American Superbike 2011
Miller Motorsports Park, Classifica Gara

01- Blake Young – Rockstar Makita Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 16 giri in 29’43.929
02- Josh Hayes – Monster Energy Graves Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.756
03- Tommy Hayden – Rockstar Makita Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.815
04- Roger Hayden – National Guard Jordan Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 21.871
05- Steve Rapp – San Diego BMW/Locust Powered by Lee’s Cycle – BMW S1000RR – + 31.598
06- Chris Clark – Y.E.S. Pat Clark Sports Graves – Yamaha YZF R1 – + 32.877
07- Geoff May – AMSOIL Erik Buell Racing – Buell 1125R – + 36.784
08- Ben Bostrom – Jordan Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 42.088
09- David Anthony – ADR Fly Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 48.817
10- Jeremy Toye – San Diego BMW/Locust Powered by Lee’s Cycle – BMW S1000RR – + 58.803
11- Tony Kasper – Team Iron Horse BMW ESP – BMW S1000RR – + 1’19.952
12- Chris Siebenhaar – Rockwell Time BCS Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 1’34.738
13- Trent Gibson – Seven Sports – Suzuki GSX-R 1000 – + 1’48.147
14- Wesley Kane – M Racing – Suzuki GSX-R 1000 – a 1 giro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy