American Superbike: Josh Hayes pronto all’esordio in MotoGP

American Superbike: Josh Hayes pronto all’esordio in MotoGP

Sostituirà Colin Edwards a Valencia con Yamaha Tech 3

Commenta per primo!

Dopo Ben Bostrom a Laguna Seca con LCR Honda e Martin Cardenas in Moto2 a Indianapolis con la FTR Moto2 del team Blusens STX, un altro protagonista dell’American Superbike correrà nel Motomondiale. Si tratta del pilota più rappresentativo, Josh Hayes, campione 2010 e 2011 della categoria, pronto all’esordio in MotoGP il prossimo fine settimana all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia in sostituzione dell’infortunato Colin Edwards.

Il 36enne pilota del Mississipi doveva già provare la Yamaha YZR M1 800cc del team Tech 3 il lunedì successivo alla gara di Valencia, ma l’infortunio di “Texas Tornado” (coinvolto nel drammatico crash di Sepang dove ha perso la vita Marco Simoncelli) gli ha concesso questo grande “premio” di carriera.

Dal 2009 pilota ufficiale Yamaha nell’American Superbike con il team Graves Motorsports, Hayes avrà l’occasione di correre in MotoGP grazie ai buoni uffici di Yamaha Motor Corporation USA e di Monster Energy, main sponsor dei team Tech 3 e Graves Motorsports.

In precedenza Josh Hayes aveva corso a livello mondiale soltanto in Supersport nel 2008 disputando le ultime tre gare con Parkalgar Honda in sostituzione del compianto Craig Jones, ottenendo un buon quarto posto a Portimao ritrovandosi a tratti in lotta per la vittoria con Kenan Sofuoglu.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy