American Superbike: John Hopkins tornerà in sella a VIR

American Superbike: John Hopkins tornerà in sella a VIR

I medici gli hanno dato l’ok per tornare a correre

Commenta per primo!

Nel paddock di Laguna Seca, sede dell’ultimo round disputato dall’American Superbike lo scorso week-end, si è fatto rivedere il pilota M4 Monster Energy Suzuki John Hopkins. L’ex pilota MotoGP, il quale ha perso gran parte della stagione 2010 a causa di ripetute operazioni al polso destro devastato negli anni, ha riferito nel corso di una breve intervista a Greg White, commentatore per Speed TV (in questo caso reporter per il sito Roadracingworld.com) di essere pronto per tornare in sella, avendo ricevuto l’ok dei medici dopo un’intensa riabilitazione seguita all’ennesima operazione chirurgica, volta a ricostruire completamente l’articolazione.

“Hopper” ha preferito non rientrare subito per il round Californiano, visto che i dottori che lo hanno in cura gli hanno consigliato di non rincominciare a correre applicando pressioni eccessive al polso, cosicché il talentuoso pilota americano rincomincerà a girare con la moto da cross ed a compiere qualche giro di pista per prepararsi al meglio in vista del round in programma dal 13 al 15 agosto prossimi sul circuito di Virginia International Raceway, terzultima gara della stagione.

Un cambiamento di vedute e di approccio per Hopkins, il quale sembra finalmente essersi reso conto del male che si è auto inflitto ostinandosi a correre negli anni sopra agli infortuni.

Valerio Piccini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy