American Superbike: il ritorno in gara di John Hopkins

American Superbike: il ritorno in gara di John Hopkins

A VIR prima gara dopo uno stop per infortunio

di Redazione Corsedimoto

Assente da tre tappe, finalmente ad Alton in Virginia si è rivisto in azione John Hopkins, rimasto fermo per l’operazione al polso destro resasi necessaria a seguito dei problemi riscontrati nell’ultimo biennio che non gli hanno consentito di correre nella miglior forma fisica.

Tornato in sella alla GSX-R 1000 del team M4 Monster Energy Suzuki, “Hopper” ha dimostrato di aver quasi completamente recuperato: seconda fila nelle qualifiche, 4° in Gara 1 fino ad una scivolata al 19° dei 23 giri in programma fortunatamente senza alcuna conseguenza.

“Tre mesi fa diversi medici mi avevan detto che la mia carriera era finita ed era meglio andare in pensione“, rivela John Hopkins. “Ho preferito sentire il parere di uno specialista che mi ha operato e, onestamente, al rientro ritrovarmi già in 4° posizione è una buona notizia.

Sono scivolato, ma non ci sono problemi, sono molto felice di esser tornato in pista e soprattutto di poter continuare la mia carriera. Adesso credo che il mio polso sia al 70 %, ma prima dell’operazione ero al 10 % o giù di lì…“.

In Gara 2 John Hopkins ha preferito, di comune accordo con il team M4 Suzuki, di non correre, come già programmato ad inizio del weekend. Sicuramente in New Jersey a inizio settembre disputerà le due gare in programma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy