American Superbike: il bilancio dei primi test di Suzuki

American Superbike: il bilancio dei primi test di Suzuki

Tommy Hayden e Blake Young in pista a Fontana

Commenta per primo!

Insieme al team Graves Yamaha, la squadra ufficiale Rockstar Makita Suzuki ha completato la scorsa settimana due giorni di test al California Speedway di Fontana, sede del secondo appuntamento stagionale dell’American Superbike. Con le GSX-R 1000 già in configurazione 2010 sono scesi in pista Tommy Hayden e Blake Young, gli unici piloti riconfermati da Yoshimura per la prossima stagione dopo il ritiro di Mat Mladin.

I due piloti hanno percorso ciascuno oltre 100 giri, a cominciare da Tommy Hayden che nel 2010 punterà al titolo American Superbike. “Finora è andato tutto per il meglio. I test sono andati bene e abbiamo avuto molte cose su cui lavorare. Per il momento le sensazioni sono buone, ci sono un paio di modifiche qua e là sulla moto 2010, di sicuro c’è più potenza e questo è un vantaggio. Il 2009 è stata una buona stagione, ma adesso sono consapevole che posso migliorare e con la squadra sono convinto di riuscirci per puntare al titolo“.

Cerca invece la prima vittoria in assoluto nella Superbike Blake Young, pupillo di Kevin Schwantz, adesso seguito da un tecnico di grande esperienza come Peter Doyle.

Ogni anno la Suzuki porta dei miglioramenti alla GSX-R, e anche quest’anno ho potuto notare che c’è stato un grande passo in avanti, soprattutto a livello di potenza. Lavorare con Peter Doyle per me sarà un grande vantaggio, ha vinto tutto con Mat (Mladin) in questi anni, per cui sono convinto che insieme riusciremo a fare un buon lavoro e io cercherò di vincere la mia prima gara“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy