American Superbike: i precedenti al Miller Motorsports Park

American Superbike: i precedenti al Miller Motorsports Park

Si è corso dal 2006 al 2008 sul tracciato di Tooele

Commenta per primo!

Dopo due anni di assenza, l’American Superbike quest’anno torna a far capolino insieme al Mondiale di categoria al Miller Motorsports Park di Tooele, Utah, un tracciato che aveva ospitato il campionato dal 2006 al 2008 (con 5 vittorie su 6 gare ad opera di Ben Spies) prima del mancato accordo tra DMG (promoter dell’AMA Pro Road Racing) e i titolari dell’impianto.

Nel 2006, all’esordio nell’impianto voluto da Larry H. Miller, in Gara 1 vinse Ben Spies davanti all’allora compagno di squadra in Yoshimura Suzuki Mat Mladin. Nella seconda manche sorprendente successo di Jake Zemke, l’ultimo della Honda nella categoria, in sella alla CBR 1000RR ufficiale di American Honda. Da segnalare il quarto posto in Gara 1 di Neil Hodson con la Ducati 999 ufficiale e, tra i piloti che correranno a Miller quest’anno, Tommy Hayden due volte quinto all’epoca con Kawasaki.

Nella stagione successiva, 2007, Ben Spies conquistò la doppietta nelle due gare in programma: nella prima davanti al compagno di squadra Mat Mladin (Yoshimura Suzuki), nella seconda a precedere le Honda ufficiali di Jake Zemke e Miguel Duhamel. Luca Scassa, in gara con la MV Agusta F4 preparata da Ferracci, riuscì a conquistare un 10° e 11° posto nelle due gare.

Il 2008 ha rappresentato l’ultimo anno dell’American Superbike al Miller Motorsports Park, correndo su di un tracciato diverso rispetto a quello che ospitò il mondiale. Ben Spies, a suo solito, vinse le due gare, conquistando inoltre punti utili per la classifica complice il difficile week-end di Mat Mladin (soltanto 4° nella seconda manche). Sul podio accanto al pilota texano terminarono Jamie Hacking (Kawasaki Attack) e Neil Hodson (American Honda), rispettivamente in 2° e 3° posizione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy