American Superbike: Ben Bostrom sfortunato a Sonoma

American Superbike: Ben Bostrom sfortunato a Sonoma

Ancora a caccia del primo podio con Jordan Suzuki

Commenta per primo!

C’erano grandi aspettative per Ben Bostrom alla vigilia dell’appuntamento di Sonoma dell’American Superbike. Buoni test al Miller Motorsports Park, un feeling raggiunto alla seconda gara con la Suzuki GSX-R 1000, in più la possibilità di correre su di un tracciato dove ha sempre ben figurato nelle ultime stagioni.

Tuttavia “BB” non è andato oltre un sesto posto in Gara 2, fermato nella prima manche da un problema tecnico alla propria moto. Di certo un bilancio in passivo per l’ex campione Superbike e Supersport nonchè vincitore della 200 miglia di Daytona, ora costretto ad inseguire in classifica a ben 56 punti dal leader Tommy Hayden dopo sole 4 gare.

Tra le due gare abbiamo apportato qualche modifica alla moto e questo ci ha consentito di concretizzare qualche progresso“, spiega Ben Bostrom. “Nonostante questo i risultati non sono arrivati. Spero per noi sia stata la peggiore gara dell’anno, perchè Sonoma è uno dei miei tracciato preferiti e qui sono sempre andato bene. Non avrebbe senso per noi ripensare a questo week-end, dobbiamo soltanto guardare avanti anche perchè a Miller correremo con la nuova GSX-R 1000”.

Sesto in classifica, Ben Bostrom conta di conquistare i primi risultati importanti con il Michael Jordan Motorsports e la Suzuki contraddistinta dal leggendario #23 nel prossimo appuntamento in calendario per il “Memorial Day” di lunedì 30 maggio al Miller Motorsports Park.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy