American Superbike: Ben Bostrom operato, in forse per VIR

American Superbike: Ben Bostrom operato, in forse per VIR

Intervento chirurgico dopo la vittoria di Laguna Seca

di Redazione Corsedimoto

A Laguna Seca si è rivisto il Ben Bostrom dei tempi d’oro, riuscendo a tornare al successo che nell’American Superbike gli mancava addirittura dal 2004. Con la Yamaha YZF R1 del Pat Clark Motorsport, finalmente dotata di alcuni aggiornamenti “ufficiali” Graves Yamaha, BB ha vinto recuperando terreno in classifica, anche se la partecipazione al prossimo evento al Virginia International Raceway è fortemente a rischio.

Come rivela l’autorevole RoadRacingWorld.com, Bostrom è stato operato il lunedì successivo alla gara di Laguna Seca (26 luglio) al pollice sinistro che gli ha dato molti problemi in questi anni. L’intervento chirurgico presso la Fremont Clinic del Dottor Arthur Ting (ha “preso in consegna” tutti, ma proprio tutti i piloti americani di successo) è riuscito alla perfezione, anche se la lesione al tendine non è di quelle risolvibili nel breve periodo.

Bostrom, come dichiarato a RRW, vuole provare a correre in Virginia per dar seguito alla vittoria di Laguna Seca, anche se sarà soltanto “All’85 %“.

Va ricordato che Ben Bostrom da due stagioni è tornato a competere nell’AMA/American Superbike con Yamaha, lo scorso anno con il team Graves (ha vinto oltretutto nel 2008 il titolo AMA Supersport e nel 2009 la 200 miglia di Daytona), ora con il debuttante Pat Clark Motorsports di Las Vegas.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy