American Superbike: 27 i piloti al via per le gare di Daytona

American Superbike: 27 i piloti al via per le gare di Daytona

Nomi come Hopkins, Hayden e Bostrom presenti

Commenta per primo!

Daytona è sempre Daytona, anche per l’American Superbike. Se per l’intera durata del campionato non ci si aspetta più di 15 piloti, per l’appuntamento di apertura della stagione la griglia di partenza sarà… raddoppiata. Ben 27 iscritti al termine ultimo del 12 marzo, tra abituali “big” con ambizioni di vittorie nelle due manche ad amatori e qualche interessante novità.

Partendo dai favoriti, caccia all’erede di Mat Mladin: in Yoshimura (Rockstar Makita Suzuki) si segue la “linea verde” con Tommy Hayden e Blake Young. La Suzuki potrà comunque contare sul team Jordan, con Aaron Yates (colori del “brand” di Michael Jordan) ed il nuovo acquisto Jake Zemke (sponsor National Guard), senza scordarci ovviamente di John Hopkins che con la “Gixxer” del team M4 sarà il pilota più seguito dell’intero plotone di partenza.

In casa Yamaha c’è la “divisione” in due squadre: Graves con Josh Hayes, Pat Clark Motorsports con Ben Bostrom (più il giovane Chris Clark, figlio del titolare della squadra). Assicura di avere ambizioni-campionato il sempreverde Larry Pegram, deciso a scommetter ancora sulla Ducati nonostante la mancata partnership con la filiale americana.

Tra i “privati” Taylor Knapp ed il team Rydersdiscount.com sono riusciti ad acquistare la GSX-R campione 2009 con Mat Mladin, mentre la Buell conterà su Shawn Higbee che ha acquistato dall’Erik Buell Racing una 1125RR ultimo grido. Al via è attesa anche una BMW S1000RR: Eric Pinson pilota, Blue Moon la squadra.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy