AMA Test Fontana: Aaron Yates al top, John Hopkins indietro

AMA Test Fontana: Aaron Yates al top, John Hopkins indietro

Josh Herrin svetta nella Daytona SportBike

Commenta per primo!

Si sono conclusi all’Auto Club Speedway di Fontana in California i test collettivi dei campionati AMA Pro Racing 2010, riservati ai top team delle classi American Superbike e Daytona SportBike. Queste prove, organizzate da Yoshimura che ha successivamente “aperto” le porte anche alle squadre concorrenti, hanno portato in dote diverse novità prefigurando nei due campionati grande incertezza sui valori in campo nonostante una griglia di partenza povera con l’obiettivo di 20 moto difficile da raggiungere.

Nella Superbike ha conseguito il miglior tempo Aaron Yates, riconfermato al team Jordan Suzuki. Il cinque volte campione AMA in varie classi, ma mai tra le SBK, ha fermato i cronometri nel conclusivo giorno di prove in 1’23″77, lontano dai riferimenti record sul giro, ma abbastanza per comandare la classifica dei tempi comunicati dalle squadre.

Yates ha staccato di 2/10 Tommy Hayden, in sella alla Suzuki ufficiale Yoshimura. Va detto che per il team Rockstar Makita la stagione inizierà con la GSX-R 1000 K9, un pò come accaduto lo scorso anno quando la nuova moto esordì soltanto a primavera inoltrata. Hayden, va detto, è il primo di un nutrito gruppo di inseguitori con otto piloti racchiusi in 1″, novità assoluta dell’American Superbike di questi ultimi anni quando Mladin (e, a suo tempo, Spies) facevano la differenza con gli altri.

In questo gap troviamo anche Larry Pegram, leader del primo giorno di prove con la Ducati sviluppata in proprio, ed i portacolori Yamaha Josh Hayes (Team Graves) e Ben Bostrom (Pat Clark Motorsports). Legittima curiosità sull’operato di John Hopkins, che si è tolto un pò di ruggine di dosso riuscendo a spiccare un crono di 1’24″7 con la GSX-R 1000 del team M4 Suzuki con una splendida livrea Monster Energy.

Passando alla Daytona SportBike, prevedibilmente i piloti Yamaha hanno fatto da padrone in questi test: Josh Herrin precede Tommy Aquino, proponendosi come grandi favoriti per la 200 miglia di Daytona. Va detto che Yamaha USA ha deciso di correre solo con questi due giovani piloti la gara che vale una stagione: a Fontana è stato comunicato che sia Hayes che Bostrom, vincitore nel 2009, non saranno al via…

Un ex-vincitore della Daytona 200 quale Steve Rapp ha invece trovato una sistemazione all’ultimo momento, siglando un accordo con il team Latus per correre con la Ducati 848 orfana di Taylor Knapp, passato in Superbike con la Suzuki ex-Mladin. Da segnalare il quarto tempo nei test di Danny Eslick, campione in carica passato con il team di Richie Morris da Buell a Suzuki, mentre non ci sono tempi da segnalare riguardo Martin Cardenas (M4 Suzuki).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy