AMA SuperSport: tappa a Laguna Seca, boom al via

AMA SuperSport: tappa a Laguna Seca, boom al via

Presenti 32 piloti, mancherà soltanto JD Beach

Commenta per primo!

Finale nazionale a parte, per l’AMA SuperSport l’appuntamento di Laguna Seca è sicuramente tra i più importanti della stagione. Si corre, anche se per una sola gara sabato pomeriggio, insieme alla MotoGP, tanto da ritrovare al via ben 32 piloti, 17 dei quali “Top Gun”, iscritti esclusivamente per questo evento. Ci sarà la possibilità concreta di mettersi in mostra in occasione del Red Bull US Grand Prix, anche se i giochi campionato risultano già delineati.

Settimana scorsa a Mid Ohio nella East Division (Laguna Seca fa parte di questo calendario) Joey Pascarella con il sesto posto di Gara 2 ha conquistato in anticipo il campionato. Passato nel corso della stagione da Yamaha del LTD Racing alla Ducati 848 del DNA Energy Drink CNR Motorsports, il pilota californiano può già vantare la vittoria di campionato cercando a Laguna Seca di vincere davanti al pubblico amico.

Purtroppo al via tra gli under 21 mancherà J.D. Beach, dominatore a Mid Ohio, assente con la sua Yamaha Rockwall Performance preferendosi concentrare esclusivamente sulla conquista del titolo “West” dove è in testa davanti a Cameron Beaubier, suo compagno di squadra. “Cam” non mancherà a Laguna Seca riabbracciando il paddock del Motomondiale: lo scorso anno correva da pilota ufficiale KTM nella 125cc.

Tra gli attesi protagonisti la coppia del LTD Racing Tomas Puerta e Huntley Nash, ma soprattutto Elena Myers ormai sicura del 2° posto di campionato nella East Division. Con la Suzuki GSX-R 600 del Richie Morris Racing la Myers proverà a salire sul podio dopo esser già entrata nella storia del motociclismo americano con la vittoria all’Infineon Raceway di Sonoma, la prima di una motociclista americana in una gara AMA Pro Racing su pista. Elena celebrerà l’evento di Laguna Seca con un casco speciale disegnato da Troy Lee per un’iniziativa benefica voluta da Lucas Oil e RoadRacingWorld.com, sponsor personali del team RMR e di questa iniziativa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy