AMA SuperSport Laguna Seca Gara: Nash torna alla vittoria

AMA SuperSport Laguna Seca Gara: Nash torna alla vittoria

Le cadute sono state il fattore chiave della corsa

Commenta per primo!

Dopo la vittoria ottenuta in gara 1 sul circuito di Road America il giovane Huntley Nash, pilota Yamaha LTD Racing, ha conquistato il secondo successo della stagione sul tracciato di Laguna Seca, nell’unica gara in programma questo week-end. Il pilota di Marietta, Georgia, è stato protagonista di una corsa segnata da tante cadute, a cominciare da quella che ha coinvolto l’autore della pole position e compagno di squadra Tomas Puerta, scivolato alla curva tre nel corso del giro iniziale. Più avanti nel passaggio, è stato il turno dell’alfiere DNA Energy Drink CNR Joey Pascarella, uscito di pista alla curva nove (il pilota californiano è riuscito a rientrare in pista, con un distacco più che considerevole).

La svolta in negativo della gara avviene a cinque giri completati, quando il talentuoso Cameron Beaubier (che è sceso in pista in questo week-end con la sua privata YZF-R6 Mazda Technologies Rockwall) ha perso il controllo della moto al “Cavatappi”, ritrovando il mezzo troppo danneggiato per proseguire. Bandiera rossa esposta, tutto da rifare.

Alla ripartenza il più veloce di tutti è stato proprio Huntley Nash, messo sotto pressione soltanto da Tyler O’Hara (Top Gun, già andato a podio quest’anno). Quest’ultimo ha provato diverse volte ad ottenere la leadership, purtroppo terminando la corsa con una caduta.

Campo libero quindi per Nash, che ha tagliato il traguardo con tre secondi e mezzo di vantaggio su Austin DeHaven, autore di un’ottima prova in sella alla sua Yamaha, con il centauro Scott Gilbert (Team Graves Yamaha) a concludere il podio. Quarta al traguardo è Elena Myers (Lucas Oil Roadracingworld.com RMR Suzuki), la quale è riuscita a vincere l’ennesima dura battaglia della stagione con James Rispoli (Suzuki Ant-Racing.com).

AMA Pro SuperSport 2010
Laguna Seca, Classifica Gara

01- Huntley Nash – LTD Racing – Yamaha YZF-R6 – 18 giri in 42’12.794
02- Austin Dehaven – Austin DeHaven Racing – Yamaha YZF-R6 – + 3.540
03- Scott Gilbert – Scott Gilbert Racing – Yamaha YZF-R6 – + 5.077
04- Elena Myers – Lucas Oil Roadracingworld.com RMR Suzuki – Suzuki GSX-R 600 – + 10.996
05- James Rispoli – James Rispoli Racing – Suzuki GSX-R 600 – + 10.999
06- David Gaviria – Top Gun – Kawasaki ZX-6R – + 25.245
07- Bryce Prince – Bryce Prince Racing – Yamaha YZF-R6 – + 25.734
08- Matthew Sadowski – Matt Sadowski Racing – Suzuki GSX-R 600 – + 25.974
09- Travis Ohge – Travis Ohge Racing – Yamaha YZF-R6 – + 26.947
10- Michael Corbino – Top Gun – Yamaha YZF-R6 – + 41.433
11- Jose Flores – Top Gun – Suzuki GSX-R 600 – + 42.143
12- Nicholas Hayman – Top Gun – Ducati 848 – + 45.618
13- Sam Nash – Top Gun – Yamaha YZF-R6 – + 48.524
14- Roi Holster – Top Gun – Yamaha YZF-R6 – + 57.303
15- Vittorio Fabregas – Vittorio Fabregas – Kawasaki ZX-6R – + 57.600
16- Billy Dalu – Top Gun – Yamaha YZF-R6 – + 1’18.447
17- Cristian Olguin – Christian Olguin Racing – Kawasaki ZX-6R – + 1’20.272
18- Matthew Dom – Top Gun – Triumph Daytona 675 1’21.343
19- Bruce Bleecker – Top Gun – Yamaha YZF-R6 – + 1’32.351
20- Richard Cotton – Top Gun – Kawasaki ZX-6R – + 1’38.397
21- Todd Grice – Top Gun – Yamaha YZF-R6 – + 1’38.440

Valerio Piccini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy