AMA SuperSport: Elena Myers operata dopo Daytona

AMA SuperSport: Elena Myers operata dopo Daytona

Frattura allo scafoide, correrà a Road Atlanta

di Redazione Corsedimoto

Un infortunio a dare un senso di epicità all’impresa. Elena Myers lo scorso 17 marzo ha conquistato la vittoria di Gara 2 dell’AMA SuperSport a Daytona (prima rappresentante del gentil sesso in 85 anni di storia a transitare nella “Victory Lane” in una gara motociclistica) nonostante una frattura allo scafoide del polso sinistro.

Dal 2010 nell’AMA SuperSport con il supporto di American Suzuki Corporation, la 18enne californiana è stata operata in questi giorni al polso sinistro presso il St.Louise Regional Hospital di Gilroy. L’intervento, eseguito dal Dottor Maury Harwood, è perfettamente riuscito tanto che Elena correrà il prossimo appuntamento in calendario sul tracciato di Road Atlanta in Braselton.

Da tempo avvertivo del dolore al polso sinistro, ma pensavo non fosse nulla di grave“, spiega la prima motociclista nella storia a vincere una gara a Daytona ed in un campionato AMA Pro Road Racing (nel 2010 a Sonoma, ndr). “Prima di Daytona avevo provato al Jennings GP e non ho incontrato problemi, ma pochi giorni più tardi ho scoperto che qualcosa non andava. Prima di Daytona sono stata sottoposta a cure di Cortisone per riuscire a correre, ma adesso l’operazione era davvero inevitabile. Per me si è trattato del primissimo intervento chirurgico, ma per fortuna in 2 settimane dovrei riuscire a correre a Road Atlanta senza alcun tipo di problema.

Va ricordato che lo scorso anno Elena Myers aveva subito un infortunio al braccio sinistro in un allenamento con una moto da Supermotard, tanto da stringere i denti nella seconda parte della stagione AMA SuperSport 2011, riuscendo comunque a conquistare un podio al Barber Motorsports Park.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy