AMA Superbike: sesta prova a Miller, fuga di Josh Hayes?

AMA Superbike: sesta prova a Miller, fuga di Josh Hayes?

Josh Herrin e Martin Cardenas primi inseguitori

Commenta per primo!

Proprio l’AMA Superbike nel 2006 inaugurò ufficialmente il Miller Motorsports Park di Tooele nello Utah diventando, con la sola eccezione del biennio 2009-2010, un appuntamento fisso del calendario AMA Pro Road Racing. Proprio sul tracciato di Salt Lake City questo fine settimana la classe regina del motociclismo americano tornerà in pista per il sesto round 2013, fondamentale nella corsa al titolo di categoria alla luce dei verdetti espressi nell’ultimo round disputatosi al Mazda Raceway di Laguna Seca. Giunto a Monterey alla sesta vittoria in nove gare, il tri-Campione in carica Josh Hayes si presenterà nello Utah con 11 lunghezze di vantaggio rispetto al proprio (giovane) compagno di squadra Josh Herrin, 16 a scapito dell’ex capoclassifica e campione Daytona SportBike in carica Martin Cardenas, completando una rimonta che sembrava impossibile a seguito del doppio-ritiro di Daytona dello scorso mese di marzo. Da quel momento in avanti il tri-Campione in carica ha dato vita ad una sensazionale rimonta recuperando in soli 3 eventi 48 lunghezze di svantaggio su Cardenas, proponendosi già da Mid Ohio quale nuovo leader capace di vincere 6 delle ultime 7 gare disputate. Una bella progressione per Josh Hayes, a 38 anni capace di riscrivere con la Yamaha R1 preparata da Graves Motorsports nuovi primati (personali e non) del motociclismo d’Oltreoceano con ben 39 vittorie all’attivo tra le Superbike (secondo soltanto a Mat Mladin con 82 affermazioni), 61 complessive nei campionati AMA Pro Road Racing (quarto di sempre preceduto da Duhamel con 86, Mladin con 82 e Rich Oliver con 71), vantando inoltre 27 pole, anche qui secondo alle spalle dell’irraggiungibile Mladin (53). Di questi successi, manco a dirlo, il “Mississippi Madman” può annoverare trascorsi favorevoli anche al Miller Motorsports Park con l’affermazione nel 2007 nella defunta Formula Xtreme, ma soprattutto lo scorso anno proprio nell’AMA Superbike sempre con Graves Yamaha. Herrin (2), Hayden (54) e Cardenas (36) protagonisti nell'AMA SBK Sarà dunque il nativo di Gulfport il grande favorito del fine settimana nello Utah, ma non sono da sottovalutare i propositi ambiziosi dei suoi diretti avversari nella corsa al titolo Josh Herrin (Monster Energy Graves Yamaha) e Martin Cardenas (Yoshimura Suzuki Factory Racing), rispettivamente secondo e terzo in campionato e vincitori a Tooele nell’ultimo biennio nella Daytona SportBike, stagioni 2011 e 2012. Stando ai valori espressi negli ultimi due round tra Mid Ohio e Laguna Seca sarà il giovane portacolori Graves Yamaha l’osservato speciale del weekend, sempre più vicino ai riferimenti del proprio caposquadra Hayes tanto da riuscire a batterlo in Gara 2 a Lexington, accorciando le distanze a sole 11 lunghezze dalla vetta. Cercherà invece di invertire la tendenza sfavorevole dell’ultimo periodo il recordman della Daytona SportBike Martin Cardenas, con il team Yoshimura Suzuki che sembra un pò accusare il colpo dopo un sensazionale inizio di stagione che aveva visto il pilota colombiano vincere a Daytona al rientro in Superbike dopo la parentesi (positiva) del 2011 e comandare per ben quattro round consecutivi la classifica di campionato. Sesto appuntamento stagionale per l'AMA Superbike Senza obiettivi di classifica correranno invece gli alfieri del Michael Jordan Motorsports Danny Eslick (Suzuki GSX-R 1000 #23 vestita dei colori del brand di Michael Jordan) e Roger Hayden (GSX-R 1000 #54 con livrea National Guard), rispettivamente quarto e quinto nella generale con il bi-Campione Daytona SportBike in evidenza a Laguna Seca, non distante dal podio e per tutto il weekend decisamente più veloce rispetto al più quotato (in Superbike) compagno di squadra RLH. Da seguire con interesse anche la “Battle of Twins” tra le bicilindriche impegnate (e rappresentate ufficialmente) nell’AMA Superbike: KTM a Laguna Seca grazie a Chris Fillmore ha conquistato il miglior risultato stagionale (5° assoluto e 7° nella generale) proprio davanti alle EBR 1190RS patrocinate da Hero, colosso indiano e azionista di Erik Buell Racing, affidate a Geoff May e Aaron Yates, entrambi alla ricerca di un podio sinora soltanto sfiorato dalla splendida creatura nata dal genio di Erik Buell. AMA Pro National Guard SuperBike 2013 La Classifica di Campionato 01- Josh Hayes – Monster Energy Graves Yamaha – Yamaha YZF R1 – 223 02- Josh Herrin – Monster Energy Graves Yamaha – Yamaha YZF R1 – 212 03- Martin Cardenas – Yoshimura Suzuki Factory Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 207 04- Danny Eslick – Jordan Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 148 05- Roger Hayden – National Guard Jordan Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 134 06- Larry Pegram – Foremost Insurance Pegram Racing – Yamaha YZF R1 – 131 07- Chris Fillmore – KTM/HMC Racing – KTM RC8R – 123 08- Geoff May – Team Hero – EBR 1190RS – 107 09- Aaron Yates – Team AMSOIL/Hero – EBR 1190RS – 98 10- David Anthony – Motorsport.com Motul Fly Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 96 11- Chris Ulrich – M4 Broaster Chicken Racing – Honda CBR 1000RR – 81 12- Chris Clark – Yoshimura Suzuki Factory Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 76 13- Cory West – Team RSRacecraft EBR – EBR 1190RS – 76 14- Taylor Knapp – KTM/HMC Racing – KTM RC8R – 59 15- Reese Wacker – Pilot Travel Centers/Wacker Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 41

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy