AMA Superbike Road America Gara 2: ancora Josh Hayes

AMA Superbike Road America Gara 2: ancora Josh Hayes

Martin Cardenas secondo sempre più leader

di Redazione Corsedimoto

Si era presentato a Elkhart Lake con una missione, Josh Hayes: dominare la scena e rimediare al doppio-ritiro di Daytona. Missione compiuta. Sul celebre tracciato di Road America il 38enne “Mississippi Madman”, tri-Campione AMA Superbike in carica, ha conquistato una doppietta, non senza qualche preoccupazione in più nella seconda manche in programma. Se in Gara 1 il portacolori Graves Yamaha ha viaggiato indisturbato verso la prima affermazione stagionale, all’indomani Hayes ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per resistere all’avanzata di Martin Cardenas, secondo in gara e battuto soltanto per 8 decimi all’esposizione della bandiera a scacchi.

Una vittoria, la 26esima in carriera tra le Superbike e 49esima nei campionati AMA Pro Road Racing, preziosa per il mattatore dell’ultimo triennio nell’AMA Superbike, ora salito al quarto posto in campionato a 34 punti da Martin Cardenas, sempre sul podio nelle quattro gare sin qui disputate (3 secondi posti ed una vittoria in Gara 2 a Daytona), saldamente in vetta alla classifica nella sua stagione di ritorno nella “top class” del motociclismo americano con Yoshimura Suzuki. Il funambolico pilota colombiano recordman della Daytona SportBike cercherà di rispondere alla rimonta di Hayes nel prosieguo della stagione a cominciare dal prossimo evento in calendario al Barber Motorsports Park di Birmingham, tracciato dove nel 2011 conseguì la sua prima affermazione nella categoria con M4 Suzuki.

Archiviato il Subway SuperBike Doubleheader di Road America, perdono quota le ambizioni di Josh Herrin, terzo in gara e ora a -13 in classifica da Cardenas dopo essersi presentato da leader della classifica seppur con 1 solo punto di vantaggio. L’alfiere Graves Yamaha in Gara 2 ha battuto la coppia del Michael Jordan Motorsports formata da Roger Hayden (4°) e Danny Eslick (5°), con più staccato il veterano Larry Pegram, sesto sul traguardo con la Yamaha R1 “Clienti” di Graves Motorsports schierata dal proprio Foremost Insurance Pegram Racing.

Nella top-10 oltre al “privato” David Anthony (Suzuki Fly Racing) c’è anche spazio per la KTM RC8R ufficiale condotta da Chris Fillmore, ottavo vincendo il confronto tra le “Twins” nei confronti delle EBR 1190RS di Aaron Yates (9°, Erik Buell Racing) e Cory West (10°, team “satellite” RSRacecraft). Fuori dai giochi invece Geoff May, protagonista di una positiva prima gara.

AMA Pro National Guard SuperBike 2013
Road America Elkhart Lake, Classifica Gara 2

01- Josh Hayes – Monster Energy Graves Yamaha – Yamaha YZF R1 – 12 giri in 26’49.574
02- Martin Cardenas – Yoshimura Suzuki Factory Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.818
03- Josh Herrin – Monster Energy Graves Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 8.191
04- Roger Hayden – National Guard Jordan Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 19.242
05- Danny Eslick – Jordan Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 27.707
06- Larry Pegram – Foremost Insurance Pegram Racing – Yamaha YZF R1 – + 31.210
07- David Anthony – Motosport.com Motul Fly Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 37.482
08- Chris Fillmore – KTM/HMC Racing – KTM RC8R – + 37.551
09- Aaron Yates – Team AMSOIL/Hero – EBR 1190RS – + 53.144
10- Cory West – Team RSRacecraft EBR – EBR 1190RS – + 58.421
11- Jason Farrell – Farrell Performance/US Chrome Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 58.671
12- Chris Ulrich – M4 Broaster Chicken Racing – Honda CBR 1000RR – + 58.969
13- Huntley Nash – Neyra Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1’16.797
14- Chris Clark – Yoshimura Suzuki Factory Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 1’36.392
15- Nico Ferreira – DMS Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1’40.648
16- Reese Wacker – Pilot Travel Centers/Wacker Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 1’54.506
17- Michael Garner – Lightspeed – Kawasaki ZX-10R – a 1 giro
18- Jacquel Gonzalez – 123 Motorsports – Kawasaki ZX-10R – a 1 giro

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy