AMA Superbike Road America Gara 1: trionfo di Hayes

AMA Superbike Road America Gara 1: trionfo di Hayes

Prima affermazione 2013, Cardenas nuovo leader

di Redazione Corsedimoto

Con 48 punti da recuperare in classifica a seguito dello (sfortunatissimo) doppio-ritiro accusato a Daytona, per il secondo appuntamento stagionale dell’AMA Superbike sul celebre tracciato di Road America in Elkhart Lake il tri-Campione in carica Josh Hayes aveva una missione: dominare la scena. Aspettando i responsi della seconda manche, in Gara 1 il “Mississippi Madman” ha rispettato appieno questo proposito ambizioso conquistando, da assoluto dominatore, la vittoria con un effettivo vantaggio di oltre 4″ nei confronti di Martin Cardenas, secondo e nuovo capoclassifica di campionato con la Yoshimura Suzuki.

Scattato dalla pole per la 24esima volta in carriera nell’AMA Superbike (2° nella graduatoria “All Time” pareggiando i conti con Ben Spies), il portacolori Graves Yamaha sin dalle battute iniziali della contesa ha preso il largo nei confronti dei suoi più diretti inseguitori, ammistrando il considerevole margine di vantaggio nel finale. La “solita” gara dell’esperto pilota del Mississippi, giunto alla personale 48esima vittoria nei campionati AMA Pro Road Racing (6 delle quali conseguite ad Elkhart Lake), la 25esima nella top class Superbike ed ora a -40 dalla leadership di campionato detenuta da Martin Cardenas, secondo ed al terzo podio consecutivo in tre presenze con Yoshimura Suzuki, autore di una corsa in solitaria varsa la leadership alla sua stagione di ritorno nell’AMA Superbike dopo la positiva esperienza del 2011.

Il colombiano bi-Campione Daytona SportBike ha sfruttato le disavventure occorse da Josh Herrin, soltanto sesto sul traguardo dopo essersi presentato a Road America da leader della classifica, ora a 9 punti da Cardenas ed avvicinato a 11 lunghezze da Larry Pegram, quarto sul traguardo con la Yamaha R1 “Clienti” di Graves Motorsports iscritta dal proprio Foremost Insurance Pegram Racing lasciando il terzo gradino del podio soltanto in volata a Roger Hayden con la Suzuki GSX-R 1000 del Michael Jordan Motorsport.

Prestigioso piazzamento nella top-5 anche per Danny Eslick con la seconda Jordan Suzuki, non distante da questo risultato Geoff May, settimo con la prima EBR 1190RS ufficiale dell’Erik Buell Racing distanziando il pluri-titolato compagno di squadra Aaron Yates (12°) e la prima KTM RC8R condotta da Chris Fillmore, nono incontrando i problemi riscontrati già a Daytona.

AMA Pro National Guard SuperBike 2013
Road America Elkhart Lake, Classifica Gara 1

01- Josh Hayes – Monster Energy Graves Yamaha – Yamaha YZF R1 – 13 giri in 29’07.327
02- Martin Cardenas – Yoshimura Suzuki Factory Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 3.984
03- Roger Hayden – National Guard Jordan Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 22.297
04- Larry Pegram – Foremost Insurance Pegram Racing – Yamaha YZF R1 – + 23.106
05- Danny Eslick – Jordan Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 31.975
06- Josh Herrin – Monster Energy Graves Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 34.055
07- Geoff May – Team Hero – EBR 1190RS – + 34.802
08- David Anthony – Motorsport.com Motul Fly Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 44.547
09- Chris Fillmore – KTM/HMC Racing – KTM RC8R – + 44.570
10- Cory West – Team RSRacecraft EBR – EBR 1190RS – + 1’05.450
11- Chris Clark – Yoshimura Suzuki Factory Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 1’20.420
12- Aaron Yates – Team AMSOIL/Hero – EBR 1190RS – + 1’27.692
13- Chris Ulrich – M4 Broaster Chicken Racing – Honda CBR 1000RR – + 1’36.108
14- Ryan Kerr – Ryan Kerr Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 1’51.683
15- Nico Ferreira – DMS Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1’55.266
16- Michael Garner – Lightspeed – Kawasaki ZX-10R – a 1 giro
17- Jacquel Gonzales – 123 Motorsports – Kawasaki ZX-10R – a 1 giro

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy