AMA Superbike Laguna Seca Prove: Hayes Vs Roger Hayden

AMA Superbike Laguna Seca Prove: Hayes Vs Roger Hayden

Bel duello nelle prime prove, indietro Bostrom

Commenta per primo!

Dal 1976 tradizionalmente nel calendario degli eventi AMA Pro Road Racing, a Laguna Seca insieme alla MotoGP nell’ambito del Red Bull U.S. Grand Prix torna in pista l’AMA/American Superbike con una prima ed unica sessione di prove libere del venerdì che ha proposto al vertice i protagonisti dell’ultimo round disputatosi due settimane or sono al Mid Ohio Sports Car Course di Lexington. Josh Hayes, bi-campione AMA Superbike in carica e capo-classifica (con vantaggio) di campionato, si è subito proposto al comando della classifica dei tempi lasciando a 271 millesimi uno “specialista” del tracciato di Monterey come Roger Hayden, già vincitore qui nell’AMA Supersport, in grado di ben figurare nelle comparsate in MotoGP con Kawasaki e, nel 2010, LCR Honda.

Secondo copione è stato tuttavia il 38enne nativo del Mississipi a siglare il best-time in 1’24″991 in sella alla R1 di Graves Yamaha, un tempo da.. MotoGP: classifiche alla mano sarebbe 16esimo nella top-class a 1/10 dalla Ducati Desmosedici GP12 “Sat” di Karel Abraham, davanti a non meno di 6 CRT. In un vero e proprio stato di grazia ribadito dalla striscia di sette vittorie consecutive (10 stagionali), Hayes a Laguna Seca ha un doppio obiettivo: vincere per la prima volta in carriera al Mazda Raceway, ipotecare la conquista del terzo titolo AMA SBK consecutivo. Stando ai responsi delle prove, un traguardo ampiamente alla portata per Josh, specie pensando che il suo più diretto inseguitore Blake Young è soltanto 10° con Yoshimura Suzuki a 1″5 dalla vetta.

Il pupillo di Kevin Schwantz cede così la leadership in Suzuki a Roger Hayden, 2° assoluto con la “Gixxer” del Michael Jordan Motorsports vestita con i colori della guardia nazionale americana, lasciandosi alle spalle la sempre più convincente EBR 1190RS ufficiale dell’Erik Buell Racing affidata a Geoff May (secondo podio stagionale in arrivo?) e al “Re del Cavatappi” Ben Bostrom, 4° a 0″986 dalla vetta con la seconda Jordan Suzuki contraddistinta dal leggendario #23 di Michael Jordan.

“BB”, all’attivo ben otto affermazioni in cinque differenti categorie a Laguna Seca, si ritrova “braccato” a pochi millesimi da Chris Clark (Yoshimura Suzuki, mai così in alto quest’anno), dal rientrante Jake Holden (passato da BMW ESP a Honda Redline) e dai due acerrimi rivali nei trascorsi in DSB Josh Herrin (Graves Yamaha) e Danny Eslick (EBR). Indietro, soltanto dodicesimo, Steve Rapp, impegnato questo week-end tra MotoGP e AMA Superbike sempre con Attack Performance, riuscendo addirittura a spiccare un miglior crono con la Kawasaki Ninja ZX-10R SBK rispetto alla APR-CRT: 1’27″291 contro l’1’28″016 delle FP2, il tutto con lo stesso motore e Dunlop (monogomma) decisamente meno performanti sulla carta rispetto alle Bridgestone della top class. Da segnalare infine la presenza del nostro Ivan Sala, da anni trasferitosi a tempo pieno in Costa Rica, 21esimo assoluto con la Suzuki di Racers Edge Performance dopo aver militato per anni nel WSB e CIV.

AMA Pro National Guard SuperBike 2012
Laguna Seca, Classifica Prove Libere

01- Josh Hayes – Monster Energy Graves Yamaha – Yamaha YZF R1 – 1’24.991
02- Roger Hayden – National Guard Jordan Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.271
03- Geoff May – Team AMSOIL/Hero – EBR 1190RS – + 0.549
04- Ben Bostrom – Jordan Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.986
05- Chris Clark – Yoshimura Suzuki Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.029
06- Jake Holden – Buyredline.com – Honda CBR 1000RR – + 1.072
07- Josh Herrin – Monster Energy Graves Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 1.079
08- Danny Eslick – Team Hero – EBR 1190RS – + 1.363
09- Taylor Knapp – Riders Discount K&L Supply – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.369
10- Blake Young – Yoshimura Suzuki Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.518
11- Larry Pegram – Foremost Insurance Pegram Racing – BMW S1000RR – + 1.936
12- Steve Rapp – Attack Performance – Kawasaki ZX-10R – + 2.300
13- David Anthony – Kneedraggers.com Motul FLY Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.642
14- Chris Ulrich – M4 Roadracingworld.com Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.889
15- Ricky Corey – RCR Performance – Yamaha YZF R1 – + 3.066
16- Glenn Allerton – DVS Suspension Racing – BMW S1000RR – + 3.082
17- Stefan Nebel – KTM/HMC Racing – KTM RC8R – + 3.694
18- Reno Karimian – Team Air – Kawasaki ZX-10R – + 5.231
19- Jordan Burgess – Kneedraggers.com Motul FLY Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 5.762
20- Johnny Rock Page – Kneedraggers.com Motul FLY Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 5.848
21- Ivan Sala – RacersEdgePerformance.com – Suzuki GSX-R 1000 – + 5.857
22- Bostjan Skubic – Riders Discount Vesrah Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 6.407
23- Dale Kieffer – RacersEdgePerformance.com – Suzuki GSX-R 1000 – + 7.584
24- Tony Porter – EDR – Kawasaki ZX-10R – + 9.143
25- Chris Fillmore – KTM/HMC Racing – KTM RC8R – + 11.690

Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy