AMA Superbike: KTM da top 5 nell’ultimo round a Sonoma

AMA Superbike: KTM da top 5 nell’ultimo round a Sonoma

Chris Fillmore 5° in Gara 2 con la KTM RC8R

Commenta per primo!

Gara dopo gara cresce sempre più sul piano prestazionale la KTM nell’American Superbike. Presente nel campionato di riferimento del motociclismo targato AMA Pro Road Racing grazie all’impegno di KTM North America e KTM Racing, la RC8R di punta affidata all’ex Campione AMA Supermoto (sempre su KTM) e del monomarca Vance & Hines XR1200 Series Chris Fillmore (nella foto) ha concluso in quinta posizione Gara 2 all’Infineon Raceway di Sears Point in Sonoma, teatro del terzo appuntamento stagionale. Al miglior risultato di sempre, la KTM RC8R del KTM/HMC Racing ha ben figurato al cospetto di Suzuki GSX-R 1000 Yoshimura, Yamaha YZF R1 Graves e EBR 1190RS ufficiali, con la piena soddisfazione di Chris Fillmore vicino addirittura al podio in Gara 1, scivolato quando navigava in 5° piazza ed in piena rimonta. “E’ fantastico conquistare questo 5° posto“, ha dichiarato Fillmore. “Questo per noi deve esser soltanto un punto di partenza: gara dopo gara siamo sempre più vicini alle posizioni di testa, adesso il nostro prossimo obiettivo è il podio, contiamo di riuscirci entro il termine della stagione. Oltre a Fillmore, a Sonoma ha esordito con una seconda KTM RC8R Stefan Nebel, bi-campione IDM Superbike, ma soprattutto tester e pilota ufficiale KTM sin dal “Day 1” del progetto RC8 Superbike nel 2007. Il pilota tedesco, che ripeterà questa esperienza anche nelle prossime 2 tappe del calendario, ha concluso in 12° posizione le due manche, mostrandosi soddisfatto per questo esordio nell’AMA/American Superbike. “Mi sono davvero divertito“, ha dichiarato Stefan Nebel. “Il team mi ha accolto a braccia aperte e ho trovato subito un buon feeling con tutta la squadra. Il problema principale per me è di conoscere i tracciati, ben diversi rispetto a quelli europei, pertanto ci vorrà ancora un pò prima di avvicinare Chris (Fillmore) che ha disputato davvero un weekend straordinario mettendo in mostra il potenziale velocistico della RC8R.” Il progetto di KTM/HMC Racing nell’American Superbike è stato reso possibile sin dalla scorsa stagione con tre gare “spot” da wild card grazie all’impegno di KTM North America e KTM Racing, che ha deciso di rinunciare all’IDM per sposare questo progetto Oltreoceano.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy